colpisce circa il 4% dei bambini

Riconoscere la Dislessia: nuova legge in Regione Lombardia

Spelzini: "Questo progetto di legge è il frutto di un confronto e di una discussione costruttiva che ha costruito questa nuova legge regionale”

Redazione
Riconoscere la Dislessia: nuova legge in Regione Lombardia

“Questo progetto di legge è il frutto di un confronto e di una discussione costruttiva e proficua da parte di tutti i componenti della III Commissione Sanità e Politiche Sociali, che dopo aver audito rappresentanti delle Università, della scuola, della sanità e delle associazioni in modo collaborativo ha costruito questa nuova legge regionale”. Così Gigliola Spelzini, Consigliere regionale della Lega, relatrice e promotrice del provvedimento approvato oggi in Aula al Pirellone a Milano.

“In Italia come in Lombardia la dislessia colpisce circa il 4% dei bambini ed è un fenomeno che merita attenzione anche dal punto di vista legislativo. La riuscita scolastica di un bambino, nell’ambito della formazione della persona umana e delle sue potenzialità, è compito di una società democratica, come stabilisce l’articolo 3 della costituzione italiana” spiega Spelzini.

“I disturbi specifici di apprendimento sono disturbi che si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate, in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali; dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia possono sussistere separatamente o insieme o con altri deficit – prosegue l'esponente della Lega – Uno dei punti focali di questa legge è la stesura di un Protocollo d’Intesa tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale, affinché si definiscano le procedure per attuare un’individuazione precoce dei casi sospetti di DSA durante l’ultimo anno della scuola dell’infanzia fino al termine del primo anno della scuola primaria. La tempestività è una delle variabili maggiormente rilevanti per determinare l’efficacia di un intervento di potenziamento e il conseguente miglioramento, permette di potenziare i soggetti, ma non solo, aiuta anche a filtrare i numerosi accessi nei servizi di neuropsichiatria infantile che spesso non sono necessari. Inoltre una diagnosi precoce è fondamentale per evitare di compromettere la carriera scolastica degli alunni; nei casi in cui questo disturbo non venga diagnosticato i bambini vengono spesso considerati svogliati e disattenti, con una perdita di autostima e scarsa motivazione ad apprendere. La carriera scolastica di questi soggetti è così costellata di insuccessi , e può portare anche all’abbandono scolastico, comportando costi sia in termini personali che sociali molto gravi. Oltre all’individuazione precoce, nuclei fondanti di questa legge sono il potenziamento e la formazione”.

“La legge promuove inoltre percorsi di diagnosi finalizzati alla certificazione anche di soggetti che hanno superato l’età evolutiva. La sensibilizzazione , informazione e formazione degli attori che partecipano al processo non solo nella fase di individuazione precoce, ma anche in quella di riabilitazione, potenziamento e supporto, sino allo studio universitario e lavorativo è fondamentale. La legge prevede inoltre in Lombardia l’istituzione nel mese di ottobre di una giornata dedicata ai disturbi specifici di apprendimento” aggiunge il Consigliere regionale.

“Gli alunni con DSA hanno molte volte un quoziente intellettivo superiore alla media, a conferma che le loro difficoltà sono dovute ad una diversa modalità di apprendere – sottolinea Spelzini – Un esempio che spesso uso è quello di una strada diversa. La maggior parte di noi per recarsi in un luogo usa la strada principale, più conosciuta e veloce. Il bambino dislessico per raggiungere la medesima destinazione usa strade diverse, percorsi alternativi, a volte poco conosciuti, ma ugualmente efficaci”.


“Se vogliamo rispettare l'unicità e la personalità di ciascuno dobbiamo ricordarci che 'includere' è più che 'integrare', significa mettere in atto tutte quelle azioni – conclude – quegli strumenti compensativi o dispensativi che permettono ad un soggetto di crescere e apprendere in modo armonico nel rispetto delle sue potenzialità... e mi auguro che questa legge possa davvero andare in questa direzione ed essere un supporto importante”.  
 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Per il papa il diavolo esiste: è la politica
Se Scanzi è ossessionato da Salvini...
"Salvini sopravvive a fatica alle sciocchezze che dice"

Se Scanzi è ossessionato da Salvini...

Dalla parte dei figli, anche al cinema!
Domani a Roma “Il figlio sospeso”, il film di Egidio Termine

Dalla parte dei figli, anche al cinema!


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU