attaccata la base aerea di Qayara

Iraq, l'Isis usa (rozze) armi chimiche

Test americani hanno dato risultati positivi alla presenza di iprite: se confermati, si tratterebbe del primo attacco chimico contro le forze della coalizione internazionale in Iraq

Alfredo Lissoni
Iraq, l'Isis usa (rozze) armi chimiche

Gli Stati Uniti stanno analizzando l'esplosivo lanciato da militanti dell'Isis con un razzo e precipitato a poche centinaia di metri dalla base americana di Qayara, nei pressi di Mosul, dopo i primi test risultati positivi alla presenza di gas mostarda, l'iprite: se confermato, si tratterebbe del primo attacco chimico contro le forze della coalizione internazionale in Iraq.

"Il 20 settembre, nel pomeriggio, orario iracheno, la base aerea di Qayara ha subito un attacco indiretto", ha reso noto i Pentagono con una nota; "un primo test dei componenti dell'arma usata ha dato esito positivo per il gas mostarda". Nel comunicato si precisa che "il dispositivo, probabilmente un razzo o un proiettile di mortaio, era rozzo e impreciso".

Dopo le operazioni di decontaminazione, sul personale di servizio nella base non sono stati rilevati segni di contaminazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU