Lorenzin: "Gli immigrati non portano malattie"

I clandestini traghettati dalla Libia? Uno su quattro è malato di Aids o di epatite

Le analisi effettuate su 1.050 "migranti", pronti a diventare villeggianti a spese nostre, hanno rilevato oltre 400 casi di positività "all'Hiv-Aids e all'Hbv"

Redazione
I clandestini traghettati dalla Libia? Uno su quattro è malato di Aids o epatite

Un clandestino in arrivo

Quasi un aspirante profugo su quattro, di un campione di oltre mille in attesa di venire traghettati in Italia visitati nel centro della Libia, sarebbe risultato essere sieropositivo o avrebbe l'epatite B: è quanto emerso giovedì dalle dichiarazioni rilasciate da un responsabile di un presidio medico locale al sito Al Wasat.

Il direttore del Dipartimento della lotta all'immigrazione illegale della città di Kufra, Mohamed Abdel Fadil, ha inoltre precisato che dalle analisi effettuate su 1.050 "migranti", pronti a diventare villeggianti a spese nostre, sono stati rilevati oltre 400 casi di positività "all'Hiv-Aids e all'Hbv", come riportato dal sito libico.

Anche se per ora questi futuri richiedenti asilo "sono stati tutti rimpatriati", come ha detto il responsabile, lo stesso ha fatto capire che presto torneranno, sottolineando la necessità di creare "centri sanitari" e di rafforzare le strutture che si occupano di immigrazione nelle zone di frontiera, soprattutto nel sud della Libia.

Solo lunedì, il ministro della salute Lorenzin aveva dichiarato che le risorse boldriniane non sono un pericolo per la salute degli italiani: "Non abbiamo mai avuto segnalazioni di virus particolari arrivati dai migranti, la malattia più grave da curare sono i drammi psicologici" le sue parole, nel corso del convegno "Migranti e salute".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU