tutte le balle di renzi

DelRio esulta per la vertenza Meridiana. Il sindacato: "Solo propaganda"

Staccioli (Usb): "12.000 operatori licenziati, con gli ultimi 600 in Meridiana non appena due mesi fa. Basta speculare sugli appalti al ribasso che producono a loro volta licenziamenti o tagli ai salari"

Alfredo Lissoni
DelRio esulta per la vertenza Meridiana. Il sindacato: "Solo propaganda"

Il sindacalista Francesco Staccioli

"Il piano di investimenti di 1 miliardo, con 44 nuove rotte e 2.250 posti di lavoro, annunciato da RyanAir dopo che la stessa compagnia aveva chiesto e ottenuto la sospensione dell'aumento delle tasse aeroportuali inserita all'ultimo tuffo nel Ddl Enti Locali, con un costo a carico dell'Inps di 60 milioni, è stato salutato trionfalmente dalla propaganda governativa. Bisogna però guardare oltre i proclami per capire cosa c'è dietro, in particolare la serie di questioni che da anni sono contestate alla low cost irlandese". Ad affermarlo Francesco Staccioli, dell'Usb Lavoro Privato.

"L'omicidio delle aziende nazionali del trasporto aereo, unito alla totale mancanza di regole valide per tutti, ha spalancato intere praterie alle compagnie straniere in un settore il Paese", prosegue Staccioli. "Il risultato di tutto ciò sono 12.000 operatori licenziati, con gli ultimi 600 in Meridiana non appena due mesi fa, oppure sottoposti al regime di ammortizzatori sociali; l'aumento esponenziale della precarietà negli aeroporti e sugli aerei, il taglio dei salari e dei diritti in tutto il settore".

"In particolare l'espansione impressionante della RyAnair, diventata il primo vettore in Italia, è stata permessa non solo da un modello di business rivelatosi vincente", osserva il rappresentante USB, "ma anche da un mix di fattori ai limiti della concorrenza sleale, quali un feroce turn over con pochi contratti stabili, l'applicazione dei contratti irlandesi agli equipaggi che operano in Italia, con forte abbattimento degli oneri contributivi e fiscali ai danni delle compagnie italiane, e i generosi contributi in grandissima parte pubblici dei gestori degli aeroporti minori".

"Secondo noi è dunque del tutto naturale chiedere a RyanAir di attingere dal bacino dei licenziati per le assunzioni che promette", sottolinea il sindacalista, "di non chiedere più un centesimo agli aeroporti, smettendo di speculare sugli appalti al ribasso che producono a loro volta licenziamenti o tagli ai salari, di applicare una volta per tutte i contratti italiani ed infine di pagare tasse e contributi nelle nostre casse".


Proprio IlPopulista, il 7 giugno scorso, si era occupato della vicenda Meridiana, dando voce ai lavoratori inascoltati dal Governo e una cui delegazione era stata ricevuta a Milano nel palazzo di Regione Lombardia, durante i lavori del Consiglio, per interessamento del leghista Angelo Ciocca (foto sotto).


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU