E poi danno lezioni di legalità

Scuola islamica abusiva nella Milano del PD

Nel quartiere Affori, residenti esasperati per un asilo illegale ricavato in un seminterrato, dove indottrinano i bambini con gli insegnamenti coranici: "La situazione è pericolosa. Possibile che queste persone possano fare quello che vogliono?

Redazione
Scuola islamica abusiva nella Milano del PD

Foto ANSA - generica

Lezioni di islam ai bambini. In un seminterrato, adattato come asilo. Naturalmente abusivo. Succede nel quartiere Affori di Milano, periferia ad alto tasso di immigrati. Succede soprattutto nella metropoli multietnica governata dal PD e dal sindaco Sala, intento a presenziare a marce della pace o a disseminare orribili barriere in giro per la città, perché i muri sono buoni e giusti in casa nostra, ma inaccettabili alle frontiere.

Il quotidiano Libero racconta che la scuola illegale prospera alla luce del sole, nell’indifferenza delle istituzioni che lasciano fare, tollerando il mancato rispetto della legge. Legalitari a corrente alternata, sembrerebbe, quelli che governano Milano. All’esterno dei locali sono affisse locandine con gli orari delle lezioni di arabo e di religione. All’interno scrivanie, libri in lingua araba, un angolo cucina e un dormitorio. Come in una scuola materna qualunque, di quelle regolari.

Eppure lì, in via Miglioretti, mancherebbero le autorizzazioni, le uscite di sicurezza, la legalità in una parola. I residenti lamentano che con quel andirivieni i cancelli del cortile restano sempre aperti col rischio che s’intrufolino delinquenti. Oppure lamentano il fatto che quella essendo un’entrata utilizzata per portare le auto in garage, mal si attaglia a passaggio pedonale per decine di bambini. I condòmini sono esasperati: “Non sappiamo nemmeno chi siano queste persone. Non ne possiamo più, la situazione è pericolosa e noi siamo preoccupati – dicono al cronista - Deve succedere qualcosa di grave prima che intervenga qualcuno? Possibile che queste persone possano fare ciò che vogliono?”. Nella Milano di Sala e del PD evidentemente sì.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU