processi... sommari

Organizzazione umanitaria: "L'India uccide e tortura"

Hrw sostiene che "la polizia spesso aggira le procedure previste per l'arresto e tortura a morte i sospetti nelle sue mani"

Redazione
Organizzazione umanitaria: "L'india uccide e tortura"

Almeno 591 persone sono morte in India in custodia della polizia fra il 2010 ed il 2015. Lo ha denunciato lunedì in un rapporto l'organizzazione umanitaria Human Rights Watch (Hrw), sottolineando che si tratta di una cifra che emerge dall'esame di documenti ufficiali. Nel Rapporto di 114 pagine dal titolo 'La legge del silenzio: Il fallimento dell'India nel mettere fine alle morti in custodia della polizia', Hrw sostiene che "la polizia spesso aggira le procedure previste per l'arresto e tortura a morte i sospetti nelle sue mani".


E aggiunge: "Invece di pretendere che la polizia giustifichi il suo comportamento, le autorità indiane hanno bloccato le riforme necessarie a costruire una forza più rispettosa dei diritti umani. In particolare il rapporto si sofferma sull'inosservanza da parte della polizia della normativa sugli arresti, sulle morti per torture in carcere, e sull'impunità che copre i responsabili. E documenta i casi di 17 persone decedute in carcere fra il 2009 ed il 2015 per le quali "la polizia non ha rispettato procedure di arresto appropriate, rendendo così i sospetti più vulnerabili agli abusi.


"La polizia in India imparerà che colpire i sospetti per ottenere una confessione è inaccettabile", ha detto il direttore di HRW per l'Asia meridionale Meenakshi Ganguly, "solo quando i responsabili saranno processati per queste torture".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU