Era un'invenzione dei populisti?

"I terroristi non arrivano in Europa sui barconi": parola del presidente Gentiloni

Nel gennaio 2015, l'allora ministro degli esteri escludeva categoricamente la presenza di terroristi sui barconi, ma i fatti l'hanno tristemente smentito

Redazione
"I terroristi non arrivano in Europa sui barconi": parola del presidente Gentiloni

Paolo Gentiloni. Composizione con foto ANSA

"Una generica confusione con il fenomeno dell'immigrazione non ha senso ed è anche strumentale. I terroristi non arrivano con quei barconi che rischiano il naufragio lungo le nostre coste": così diceva l'attuale premier, ed allora ministro degli esteri Paolo Gentiloni, in un'intervista al quotidiano Il Mattino datata 24 gennaio 2015 pubblicata anche sul sito della Farnesina. Peccato che quelle parole siano state tristemente smentite da diversi tragici fatti, come quello che ha insanguinato lunedì scorso il mercatino di Natale a Berlino: il tunisino responsabile dell'attentato era infatti arrivato proprio a Lampedusa su un barcone.

Nonostante gli allarmi più volte lanciati dagli esponenti leghisti, in primis il segretario Matteo Salvini, supportati da numerosi rapporti delle intelligence sul rischio di infiltrazione di terroristi proprio sui barconi e sui gommoni gentilmente soccorsi dalle navi della nostra Marina Militare pochi chilometri dopo la partenza dalle coste della Libia, spesso previo avvertimento ai fini del salvataggio e del traghettamento nell'accogliente Bengodi italiano, Gentiloni da buon renziano escludeva categoricamente questa possibilità. Erano solo le solite invenzioni degli xenofobi razzisti islamisti e populisti, vero? O forse no...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU