L'accusa: "Difende i preti pedofili"

Papa Francesco: "Maria madre meticcia". E il matrimonio in volo è una 'fake news'

Ennesima forzatura di Bergoglio in Perù, a favore dell'immigrazione. Sulla cerimonia ad alta quota emerge un'intervista di un mese fa che la annunciava

Redazione
Papa Francesco: "Maria una madre meticcia". E il matrimonio in volo è fake news

Papa Francesco a Trujillo, in Perù

Una "madre meticcia", perché in lei "trovano posto tutte le razze": così Papa Francesco ha descritto sabato la Vergine Maria, nella Plaza de Armas di Trujillo, in Perù, nel corso di una tradizionale veglia mariana durante la quale la statua della virgen de la Puerta de Otuzco, conosciuta come la 'Mamita de Otuzco', viene incoronata madre della Misericordia e della speranza. Si tratta dell'ennesima forzatura da parte del pontefice, che sta cercando di far passare ogni punto del vecchio e nuovo Testamento per una dimostrazione di come la Chiesa si sarebbe sempre schierata a favore dell'immigrazione e dell'abbattimento delle barriere.

La visita del Papa, accompagnata da polemiche e proteste dovute alla quantità enorme di denaro speso per allestimenti, personale e sicurezza a fronte di una maggioranza della popolazione che muore letteralmente di fame, si è rivelata un discreto flop. Poche migliaia di persone ad accogliere il pontefice, a fronte dei milioni di fedeli che erano attesi. Il cardinale statunitense Sean O'Malley ha inoltre accusato apertamente Bergoglio di difendere il vescovo peruviano Barros, colpevole di pedofilia: "Le dichiarazioni di Papa Francesco sono state fonte di grande dolore per i sopravvissuti agli abusi sessuali da parte del clero".

A tenere banco in questi giorni anche la sceneggiata del presunto "matrimonio in volo" tra una hostess e uno steward, che sarebbe stato celebrato senza nessun preavviso da Francesco a bordo del volo papale. O almeno questo è ciò che la propaganda vaticana vorrebbe farci credere. I due erano infatti stati intervistati dal quotidiano cileno El Mercurio un mese fa. Carlos e Paula dicevano di essersi sposati civilmente otto anni fa, di avere due figlie di 3 e 6 anni e annunciavano già che sarebbero stati sposati in volo nientemeno che da dal Papa in persona. "È il nostro posto, è la nostra seconda casa, è dove ci sentiamo al sicuro".

Nulla di improvvisato quindi, al contrario di ciò che ci è stato raccontato, ma una mossa di marketing ben studiata e preparata con largo anticipo. Tra l'altro, nemmeno un pontefice può passare sopra alle regole che valgono pre tutti in caso di matrimonio. Ci vogliono infatti gli atti di battesimo, oltre alla sicurezza che nessuno dei due contraenti abbia già un legame. Quindi, anche il Papa doveva essere certo di questi elementi, prima di farlo... Ma pur di avvalorare l'immagine di un Bergoglio alla mano, un Papa del popolo, quasi "populista", e inscenare quella che ormai tutti considerano una telenovela, tutto fa brodo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Satira e coronavirus...
per cercare di non impazzire

Satira e coronavirus...

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini
fotonotizia / quando la storia non insegna nulla ai giovani

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini

Fotonotizia / "Io sto a casa", l'appello di Rocco Siffredi
anche l'attore hard contro il coronavirus

Fotonotizia / "Io sto a casa", l'appello di Rocco Siffredi


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU