Invasione programmata

Clandestini sull'altare di San Pietro, il Papa: "Sono nostri fratelli da accogliere"

Bergoglio durante l'udienza generale: "Si tratta di nostri fratelli, il cristiano non esclude nessuno, dà posto a tutti, lasciamoli venire tutti"

Redazione
Clandestini sull'altare di San Pietro, il Papa: "Sono nostri fratelli da accogliere"

Papa Francesco circondato da immigrati durante l'udienza. Foto ANSA

Mercoledì il Papa in udienza generale è tornato sul tema dell'accoglienza agli immigrati, accompagnato da un gruppo di clandestini che è rimasto sul sagrato intorno alla sua sedia tutto il tempo dell'udienza. "Toccare gli esclusi", toccare il povero che ci chiede l'elemosina e ha bisogno di noi. Papa Francesco, che domenica ha chiesto di guardare i volti degli immigrati per riconoscerli persone, oggi ha chiesto di toccarli, commentando il brano della guarigione del lebbroso. "Oggi mi accompagnano qui questi ragazzi, tanti pensano di loro che è meglio che se fossero rimasti nella loro terra, ma lì soffrivano tanto. Sono i nostri rifugiati, ma tanti li considerano esclusi, per favore, sono i nostri fratelli, il cristiano non esclude nessuno, dà posto a tutti, lasciamoli venire tutti". Davanti a 15.000 persone Francesco, commentando il brano della guarigione del lebbroso, ha sottolineato che "Gesù stende la mano e persino tocca il lebbroso; quante volte incontriamo un povero, quante volte possiamo esser generosi, avere compassione, però di solito non lo tocchiamo, offriamo la moneta ma evitiamo di toccare la mano, la buttiamo lì, e dimentichiamo che quello è il corpo di Cristo".

Poco prima di iniziare l'udienza generale, Bergoglio è andato incontro agli immigrati portati a Roma dalla Caritas di Firenze e li ha accompagnati sull'altare. "Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce". Questo il tema scelto dal Papa per la prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si terrà il 15 giugno 2017. "La migrazione è un fenomeno mondiale, non solo europeo o mediterraneo", ha spiegato; "tutti i Continenti sono toccati da questa realtà che non riguarda esclusivamente persone in cerca di lavoro o di migliori condizioni di vita, ma anche adulti e minorenni che fuggono da vere tragedie". Per il Santo Padre è necessario garantire che "in ogni Paese i migranti in arrivo" e che "le loro famiglie godano del pieno riconoscimento dei propri diritti. Ciò che preoccupa maggiormente è la condizione dei minori nel contesto della migrazione internazionale".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Referendum, anche il sindaco di Genova si smarca: "Voto No"
l'annuncio del primo cittadino marco doria

Referendum, anche il sindaco di Genova si smarca: "Voto No"

Accoglie in casa 20 profughi e finisce malissimo: "Stanno distruggendo tutto"
l'accorato appello della buonista

Accoglie 20 profughi, le sfasciano la casa


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU