fissata la data provvisoria

Omicidio Cox: a novembre il processo

Thomas Mair, 52 anni, è comparso ieri brevemente in collegamento via video in un'aula dell'Old Bailey (tribunale penale) di Londra e ha parlato dal carcere solo per confermare il suo nome

Redazione
Omicidio Cox: a novembre il processo

Foto ANSA

Sarà processato a novembre sulla base della legislazione antiterrorismo il presunto assassino della deputata britannica Jo Cox, la cui uccisione ha adombrato l'ultima settimana della campagna per il referendum sulla Brexit. Lo ha stabilito il giudice John Saunders che ha fissato una data provvisoria per il 14 novembre.

Thomas Mair, 52 anni, è comparso ieri brevemente in collegamento via video in un'aula dell'Old Bailey (tribunale penale) di Londra e ha parlato dal carcere solo per confermare il suo nome. L'uomo deve rispondere di omicido e detenzione di armi da fuoco mentre il suo caso sarà esaminato sulla base del "terrorism protocol". Alla sua prima comparsa in tribunale, sabato scorso, Mair aveva detto che il suo nome era "Morte ai traditori, libertà alla Gran Bretagna".

Jo Cox è stata assassinata a colpi d'arma da fuoco e a coltellate giovedì scorso mentre andava ad un incontro con degli elettori nel suo collegio di Birstall, nel nord dell'Inghilterra. Il brutale omicidio di Cox, convinta europeista che aveva difeso l'immigrazione e i diritti del rifugiati, ha scioccato il Paese e ha portato alla sospensione per tre giorni della campagna per il referendum sul mantenimento del Regno Unito nella Ue.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU