cose turche

La ritorsione di Erdogan: fa arrestare il nipote di Gulen

Muhammet Sait è stato fermato a Erzurum, nel Nord-Est del Paese, nell'ambito delle indagini sul colpo di Stato

Alfredo Lissoni
La ritorsione di Erdogan: fa arrestare il nipote di Gulen

Foto ANSA

Le autorità turche hanno arrestato sabato un nipote dell'imam Fethullah Gulen, accusato da Ankara di essere il mandante del fallito golpe del 15 luglio scorso. Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Anadolu, Muhammet Sait Gulen è stato fermato a Erzurum, nel Nord-Est del Paese, nell'ambito delle indagini sul colpo di Stato. Ma l'azione appare chiaramente una ritorsione contro il celebre imam esule negli Stati Uniti, i cui scritti, secondo Erdogan, sarebbero responsabili del dissenso interno al Governo di Ankara.


E intanto il numero degli arrestati per il fallito golpe è salito a 10.607. Per 4.496 sospetti l'arresto è già stato convalidato. Intanto Ankara ha cancellato i passaporti di 10.856 persone e ha varato la prima misura dello stato di emergenza: la durata massima del fermo di polizia senza bisogno di convalida del giudice verrà prolungata a 7-8 giorni, dai 2 attuali.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale
obama ammassa truppe al confine russo

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale?

Colpo di stato in Libia, occupati tre Ministeri a Tripoli
e ora ci manderanno tutti i clandestini

Colpo di stato in Libia, occupati tre Ministeri a Tripoli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU