Entro il 30 settembre

Frodi online, le banche devono migliorare i sistemi di sicurezza

La Banca d'Italia impone un giro di vite sulle operazioni via internet rafforzando i meccanismi di protezione e di verifica dell'identità del cliente

Marco Dozio
Frodi online, le banche devono migliorare i sistemi di sicurezza

Foto ANSA

Le banche devono implementare e migliorare i sistemi di sicurezza sui pagamenti online. Per prevenire frodi, furti e truffe. La disposizione arriva dalla Banca d’Italia in seguito alle norme varate dall’autorità bancaria europea (Eba). Banche e BancoPosta hanno tempo fino al 30 settembre per effettuare gli interventi richiesti, che dovranno poi essere presentati in una relazione alla Bce e alla stessa Banca d’Italia.

Si tratta di migliorare la sicurezza per quanto riguarda i pagamenti con carta, l’esecuzione di bonifici, addebiti diretti o trasferimenti di moneta elettronica, solo per fare qualche esempio. Secondo gli ultimi dati disponibili e raccolti dall’associazione bancaria Abi, fortunatamente il 97% dei tentativi di frode telematica viene sventato. Saranno rafforzati i meccanismi di monitoraggio e le modalità di accesso alle operazioni di pagamento per la verifica dell’identità del cliente.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU