VINCONO LE MULTINAZIONALI

L'Austria si stringe il cappio dell'Ue al collo

Il Verde Van der Bellen vince grazie "all'aiutino" dei voti postali, gli austriaci residenti in Patria hanno scelto il partito della Libertà

Alessandro Morelli
L'Austria si stringe il cappio dell'Ue al collo

Foto ANSA

L'Austria si infila il cappio al collo e sceglie l'Europa delle multinazionali preferendola a quella delle libertà. Vienna ha un nuovo presidente, il Verde Alexander Van der Bellen, che nel ballottaggio ha vinto grazie ai voti postali che lo hanno premiato nei confronti di Norbert Hofer, candidato del Partito della Libertà (Fpö).

Ad essere decisivi dunque sono stati i voti degli cittadini residenti all'estero visto che Hofer era in assoluto vantaggio nelle preferenze in Patria. Così, mentre il candidato Fpö si dice «rammaricato» di non essere stato eletto presidente: «Mi sarebbe piaciuto prendermi cura di questo bel Paese. Vi resterò comunque fedele», immediata è anche la reazione del suo alleato italiano, Matteo Salvini: "Un abbraccio agli amici del Partito della Libertà austriaco, alleato storico della Lega, sconfitto per una manciata di voti (arrivati per posta) da un'ammucchiata di socialisti, democristiani, verdi e compagni. Germania, Austria, Francia, Polonia, Ungheria, Finlandia, Gran Bretagna e Italia: in Europa soffia aria di libertà, la gente vuole più lavoro e meno immigrazione, più diritti e meno euro-burocrati. P.s. Provo pena per quei giornalisti italiani che parlano di un voto (della metà del Popolo Austriaco) per una "estrema destra xenofoba, populista, razzista e ultra-nazionalista". Da quando chiedere il rispetto delle regole è "estremismo"? Nove giornalisti italiani su 10 non sono uomini, sono servi" le parole di Salvini su Facebook. In effetti i giornali italiani stanno dando l'immagine di un'Austria spaccata nella quale un'ultradestra totalitaria avrebbe messo in pericolo la democrazia europea. Gli unici a sentirsi realmente minacciati dalla vittoria di Hofer sono stati però tutti i gangli dell'establishment che sono riusciti a compattarsi ancora una volta di fronte al pericolo rappresentato dal cambiamento.


Nelle settimane scorse la compagine eurista, dalla destra all'estrema sinistra, aveva messo in campo numerose azioni pre-elettorali promosse dal governo di Vienna per dare un segnale di forza di fronte all'invasione clandestina proveniente dall'Italia con l'annuncio della realizzazione di un muro, poi retrocesso a "maggiori controlli alla frontiera" fino alla dislocazione di 80 poliziotti-burattini da mostrare a favore di telecamere che avrebbero dovuto fermare gli immigrati irregolari in transito per la frontiera. Visto l'insuccesso degli spot, a essere risolutivi sono stati i voti dall'estero che hanno miracolosamente salvato il fronte pro-multinazionali oggi tanto rilanciato dai giornali del Belpaese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Crisi di Governo: i retroscena spiegati in tre minuti
il parlamentare lega alessandro morelli svela che...

Crisi di Governo: i retroscena spiegati in tre minuti

De Magistris: "Il sequestro della Open Arms è sadismo"
giggetto contro giggino e il capitano

De Magistris: "Il sequestro della Open Arms è sadismo"

Sono musulmane, Israele non fa entrare due deputate USA
trump tira fuori le palle: "ben fatto, odiano gli ebrei"

Sono musulmane, Israele non fa entrare due deputate USA

Esplosione in Danimarca, sospetto attentato
contro la la stazione di polizia di Norrebro

Esplosione in Danimarca, sospetto attentato

Sono musulmane, Israele non fa entrare due deputate USA
trump tira fuori le palle: "ben fatto, odiano gli ebrei"

Sono musulmane, Israele non fa entrare due deputate USA

Ma davvero in Russia non ci sono "libere elezioni"?
quello che i media occidentali non vi diranno mai

Ma davvero in Russia non ci sono "libere elezioni"?


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU