La troika di Bruxelles

Juncker ordina: altri 2 milioni di immigrati in Europa

Il presidente della Commissione auspica che il nostro continente accolga un maggior numero di rifugiati (ma chi verifica che siano tali?). La Boldrini gli dà ragione

Alessio Colzani
Juncker ordina: "Altri 2 milioni di clandestini in Europa"

Jean-Claude Juncker (al centro) con Matteo Renzi e Martin Schulz

"Un continente di 508 milioni di abitanti, dovrebbe essere in grado di integrare 2 milioni di rifugiati", queste le preoccupanti dichiarazioni che il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, ha rilasciato oggi durante una riunione della Conferenza dei presidenti dei Parlamenti europei in Lussemburgo. "Se resta l'impressione che l'Europa non sia in grado di risolvere correttamente il problema dei rifugiati, la responsabilità non può essere imputata al Parlamento o alla Commissione Ue", ha aggiunto Juncker. Il presidente ha quindi spiegato che l'esecutivo comunitario ha presentato, sin dall'inizio del suo mandato "proposte concrete" per favorire l'accoglienza dei clandestini nei Paesi del Mediterraneo come Italia, Malta, Cipro. Ha anche ricordato la decisione del Consiglio Ue a maggioranza qualificata sullo schema dello relocation: "Ci aspettavamo che i Paesi avrebbero attuato le decisioni, ma ahimè non è stato il caso in un certo numero di Paesi. Al contrario, questi hanno scelto la via nazionale, la via unilaterale senza una concertazione precedente e sufficiente con le istituzioni comunitarie e gli altri Stati coinvolti", ha aggiunto.

Immediata la sviolinata a Junker da parte di Laura Boldrini: "La crisi dei rifugiati è stata creata dal rifiuto di alcuni Paesi europei di fare ognuno la propria parte", per loro "questo era un problema che non li riguardava" così ha detto la Presidente della Camera, presente alla medesima riunione dedicata alla gestione dei flussi migratori. "Si sta in una famiglia condividendo le responsabilità e non solo i benefici. Noi - ha aggiunto - facciamo parte della famiglia europea. Oggi siamo di fronte ad un flusso di rifugiati che tocca anche la nostra famiglia, in piccola parte ma per la prima volta in modo abbastanza consistente. Mi sembra giusto, naturale, ovvio che ciascun Paese faccia la propria parte. Un milione di persone su una popolazione di 500 milioni è lo 0,2 per cento: come può essere un problema per il continente più ricco del pianeta? L'Europa non può alzare bandiera bianca di fronte a questo: non lo può fare per la sua storia, non lo può fare per il futuro e per le grandi sfide che abbiamo davanti".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU