Terrorismo islamico

L'attentatore jihadista di Parigi aveva dei collegamenti in Italia

Il Procuratore antimafia ed antiterrorismo, Franco Roberti, ha scoperto movimenti di denaro attraverso i money transfer

Ismaele Rognoni
Palmira sotto attacco: l'Isis avanza

"Dopo gli attentati di Parigi abbiamo ricostruito, seguendo i money transfer, una rete che, partendo da uno degli attentatori di Parigi è finita in Italia. Ci sono indagini in corso". Lo ha detto il Procuratore Nazionale antimafia ed antiterrorismo, Franco Roberti, in audizione alle commissioni riunite Affari Costituzionali e Giustizia della Camera.

"I flussi", ha spiegato Roberti, "sono partiti dall'attentatore e sono finiti ad un tizio che stava qui in Italia. Poi da questo soggetto sono partiti altri trasferimenti attraverso money transfer verso altri soggetti che stanno in Italia e all'estero. Stiamo ricostruendo la rete che può anche essere un gruppo predisposto a fare atti di terrorismo nel nostro e in altri Paesi. E' importante avere gli strumenti per intervenire e prevenire perché negli attentati di Parigi e di Bruxelles siamo arrivati tardi a ricostruire i flussi finanziari". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini in Abruzzo: "Si scava nelle neve anche con le mani"
dal Centro Coordinamento Soccorsi di Penne

Salvini in Abruzzo: "Si scava nelle neve anche con le mani"

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale
obama ammassa truppe al confine russo

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU