Massima mobilitazione

Terremoto, Salvini invita alla solidarietà: "Chi può, vada a donare sangue"

Il leader del Carroccio: "Chiederò a tutti i sindaci della Lega di mobilitarsi". Zaia e Maroni: "La protezione civile di Lombardia e Veneto è a disposizione"

Redazione
Terremoto, da Salvini appello alla solidarietà: "Chi può, vada a donare sangue"

Salvini durante una donazione di sangue. Da Facebook

Solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto arriva da tutte le parti politiche e da numerose associazioni, che si propongono per dare una mano nelle ricerche e nell'assistenza. Tra i primi a manifestare la propria vicinanza e disponibilità i governatori leghisti di Veneto e Lombardia, Luca Zaia e Roberto Maroni.

Questa la dichiarazione di Zaia, pubblicata sui social: "Non appena informato del terremoto che ha colpito buona parte dell'Italia centrale appenninica, ho disposto l'invio di una colonna attrezzata della protezione civile del Veneto per collaborare con la protezione civile nazionale e le regioni interessate nel portare soccorso alle popolazioni colpite. La colonna mobile è pronta a partire non appena il coordinamento della protezione civile nazionale ci indicherà la destinazione più utile. Circa alle 7 di stamattina - spiega il governatore veneto - su richiesta del dipartimento nazionale è decollato verso le zone colpite un nostro elicottero con due unità cinofile del soccorso alpino. Anche la sanità regionale, tramite il sistema di emergenza-urgenza si è mobilitata, ed ha contattato la protezione civile nazionale dando ampia disponibilità qualora ci fosse la necessità di accogliere pazienti critici negli ospedali veneti. Il Veneto è terra che ha purtroppo vissuto molte calamità naturali. Possiamo capire fino in fondo i momenti drammatici che si stanno vivendo e siamo vicini alle popolazione colpite e ai presidenti delle loro regioni. La protezione civile nazionale - conclude il "Doge" - può contare su tutto l'aiuto necessario dalla Regione Veneto, in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo.

"Solidarietà ai cittadini e agli amministratori colpiti dal terremoto. La macchina degli aiuti della Regione Lombardia - scrive su Facebook il governatore lombardo Roberto Maroni - è già partita, sotto il coordinamento di Simona Bordonali". Maroni condivide un post del suo assessore alla Protezione Civile, che così recita: "Terremoto magnitudo 6.0 in provincia di Rieti. Regione Lombardia è in contatto con il dipartimento. Ha già messo a disposizione la propria colonna mobile".

Roberto Calderoli, vice presidente del Senato, rivolge "una preghiera per tutte le vittime del sisma che ha colpito il centro Italia, per i dispersi, per chi è ancora sotto le macerie, per i feriti e per tutte le famiglie colpite da questa tragedia. E rivolgo un ringraziamento a tutte quelle persone che in questo momento stanno lavorando tra le macerie per cercare di salvare delle vite umane".

Tanta speranza e completa disponibilità anche nelle parole del segretario leghista Matteo Salvini: "Terremoto, una preghiera, la speranza che trovino molti superstiti - ha scritto su Facebook - e tanta voglia di aiutare: chiederò a tutti i sindaci della Lega di mobilitarsi". Il leader del Carroccio, volontario Avis, ricorda a che ognuno ha l'opportunità di dare una mano: "Chi può, vada a donare sangue".

Il sindaco di Padova, Massimo Bitonci esprime "la solidarietà, mia personale e di tutti i padovani, alle popolazioni colpite dal terribile terremoto di questa notte. Auspico che il lavoro di soccorritori dia frutto e tutte le persone disperse possano essere restituite sane e salve ai loro cari. I volontari della Protezione Civile di Padova - informa Bitonci - sono già stati allertati e sono disponibili a partire, sin da ora, per garantire il massimo del supporto possibile, non appena il Coordinamento centrale, da Roma, deciderà di disporne. Giunga al sindaco di Amatrice e a tutti gli amministratori dei Comuni colpiti la mia vicinanza e l'invito a non cadere nello sconforto: i padovani sono e saranno al loro fianco!"

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU