primo cittadino con le palle, a rapallo

Sposi musulmani chiedono togliere croce aula, sindaco dice no

Il Comune ha messo a disposizione degli sposi altre location dove non sono presenti simboli religiosi che però sarebbero state declinate dalla coppia

Alfredo Lissoni
Sposi musulmani chiedono togliere croce aula,sindaco dice no

Pioggia di complimenti e ringraziamenti sono giunti mercoledì mattina nell'ufficio del sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco che ha respinto la richiesta di una coppia di fede islamica residente in Francia che aveva chiesto di potersi sposare nell'aula consiliare del comune del Tigullio previa rimozione del grosso crocefisso ligneo che campeggia sul muro. La notizia, raccontata da Il Secolo XIX e dalla Stampa, ha fatto presto il giro della città.


"Le radici non si toccano, il crocefisso neppure" ha risposto Bagnasco, che è sindaco di una città legata fortemente alla religione cattolica, devota alla Madonna di Montallegro il cui simbolo mariano compare nello stemma cittadino. "Meno male che ci sono ancora persone come lei che difendono i valori cattolici" e "la ringrazio per la forza di aver declinato la richiesta di togliere il crocefisso" sono due dei messaggi pervenuti al primo cittadino. Il Comune ha messo a disposizione degli sposi altre location dove non sono presenti simboli religiosi che però sarebbero state declinate dalla coppia.


"Nella sala ci sono anche affreschi religiosi. Cosa facciamo, togliamo tutto?", ha dichiarato il vicesindaco Filippo Lasinio. "Noi, dal canto nostro, ci siamo detto disponibili a una celebrazione in un’altra stanza del Comune. Anche quella del sindaco, nel caso. Gratuitamente". Per la mamma della giovane musulmana “respinta”, il punto è un altro: "Abbiamo chiesto la celebrazione di un matrimonio civile", racconta. "E in luoghi civili non devono esserci simboli religiosi".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU