TRAFFICO DI ORGANI IN LIBIA

Orrore nella tratta dei migranti: "Mi hanno tolto un rene prima di partire"

Dal Nordafrica arriva una storia terribile: un immigrato, già sbarcato in Italia, ha raccontato di essere stato privato di un rene prima di salpare verso il nostro paese. I dottori che l'hanno visitato confermano l'assenza dell'organo

Francesco Vozza
Orrore nella tratta dei migranti: "Mi hanno tolto un rene prima di partire"

L'hanno portato in uno scantinato con la scusa di fargli un prelievo di sangue e gli hanno tolto un rene: potrebbe sembrare la trama di un film dell'orrore ed, invece, è ciò che realmente sarebbe successo in Libia ad un migrante prima di imbarcarsi per l'Italia. La terribile storia sta facendo il giro di tutti i giornali dopo che i medici hanno accertato l'effettiva mancanza dell'organo nel corpo del malcapitato.


Secondo alcuni, però, la verità potrebbe essere addirittura peggiore: lo straniero potrebbe aver terminato i soldi per pagare i trafficanti di uomini e, perciò, pur di partire per l'Italia, avrebbe "venduto" il proprio rene. In entrambi i casi, comunque, si è avuta definitivamente la conferma che in nord Africa esista un vero traffico di organi legato alla tratta dei migranti. E questo rende ancora più assurdo l'atteggiamento dell'Occidente che "tollera" in qualche modo le partenze dalla Libia. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU