FIGURA controversa nel tempo

Gatto nero: tra stereotipi e credenze

Evoluzione di una leggenda attraverso i secoli: dall'Antico Egitto al Medioevo, dall'Ottocento ai giorni nostri il protagonista è sempre lui

Stefania Genovese
Gatto nero: tra stereotipi e credenze

Storie archetipe vicine o lontane alla nostra cultura, esaltano l'intima partecipazione del gatto alla vita tenebrosa, retaggio di un passato stregonesco e soprattutto superstizioso...


Tra tutti i felini maggiormente guardati con sospetto ed ignoranza, e ritenuti predatori di anime, spicca purtroppo il gatto nero, celebrato da Edgar Allan Poe nel suo famoso racconto, esempio di come tra l'Ottocento ed il Novecento la letteratura noire si impossessò di questa figura per ritrarre aspetti mostruosi ed estremi della crudeltà umana. Una varietà di narrazioni amplificò l'arcana istintualità del gatto nero, ritratto nella sublime imperturbabilità di animale fedele a se stesso, alle leggi di natura ed alle macchinazioni negative, e sottolineandone le identità simboliche tra femmine dedite alla lussuria e questo felino dal manto scuro e tenebroso.


Anche le sue stesse pupille, che spiccano luminose sul suo manto, sono associate alla Luna perchè in grado di mutare da una sottile striscia arcuata alla piena rotondità...Ma cosa è rimasto di tutto questo background decisamente superficiale e folkloristico nei confronti del gatto nero? Se nell'Europa meridionale molte persone sono solite ritenere ingiustamente questo felino come portatore di sgiagure e malasorte, se, malauguratamente si incrocia la sua strada, alle opposte latitudini scopriamo quanto invece il gatto nero sia considerato un simbolo di fortuna e fecondità. Soprattutto al Nord, come ad esempio in Inghilterra, dove le neo spose cercano di incontrare lui o uno spazzacamino per garantirsi un matrimonio prospero e felice! Dunque il gatto nero è sempre stato foriero di preconcetti inutili e basati decisamente su una popolana ed insana creduloneria.


Geneticamente parlando, anche il colore stesso del mantello non corrisponde ad alcun tratto cromosomico che starebbe ad indicare un gene portatore di maggiore ferinità e selvaticità. Numerosi inoltre sono i casi di cronaca in tutto il mondo dove invece proprio i gatti neri, sono stati attori di gesti di eroismo e grande amore nei confronti dei propri proprietari: recentemente a Ferrara, Morgana, una micia dal mantello nero, ha destato gli abitanti della casa in cui viveva, perchè allertata dalla fuoriuscita del monossido di carbonio sprigionato da una stufa che stava andando a fuoco. I suoi incessanti e reiterati miagolii hanno scosso la sua padrona, ormai intontita dal gas, dandole la forza di aprire le finestre e di salvare da una morte certa lei e la sua famiglia. Come credere dunque che il gatto nero possa essere latore di negatività?


Una signora di Varese, doveva sottoporsi ad una delicata operazione chirurgica, e per ben tre volte, recandosi all'ospedale per la preparazione all'intervento, un gatto nero, le aveva attraversato la strada. Qualunque persona superstiziosa lo avrebbe interpretato come segno nefasto, ma lei, si convinse che tutto non solo sarebbe andato a buon fine, e che tornata a casa avrebbe adottatto un micio dal pelo bigio, proprio per sfatare le dicerie angoscianti ed inquietanti che sono solite accompagnarlo. E infatti tutto andò per il meglio, ed ora nella sua casa dimora come nume tutelare un pacioso micione tutto nero. Parlando di qualità come affettuosità e premura, di contro ad oltre due secoli di immagini tendenziose che ritraggono il gatto nero attraverso proverbi coniati "ad hoc" immeritati e superficiali, spiccano storie in cui il nostro felino dimostrerebbe di possedere una tale sensibilità da contendere il primato di animale "fedele" allo stesso cane.


Pearl una micia americana, dal folto pelo nero, si dimostrò talmente affezionata alla sua padrona gravemente malata, da vegliarla a lungo, sdraiandosi accanto a lei, ed in seguito, deceduta la sua inseparabile compagna umana, non volle più abbondanare il suo giaciglio, lasciandosi morire d'inedia e di tristezza. Ai nostri giorni il mito del gatto nero, un tempo comprimario di sabba e latore di sventure, è stato soppiantato da una nutrita schiera di estimatori che nei social-network ne celebrano la simpatia e la sua peculiarità.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bologna, la Polstrada intercetta un traffico di cuccioli
Una quarantina gli animali sequestrati

Bologna, la Polstrada intercetta un traffico di cuccioli

Ricordando Giorgio Celli
Pioniere dell'etologia

Ricordando Giorgio Celli

Acquario: come gestire il pesce chirurgo
immortalato dal film "alla ricerca di dory"

Acquario: come gestire il pesce chirurgo

Animali che curano l'anima
benefici della pet therapy

Animali che curano l'anima


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU