reazioni dopo la morte di amri

Jihadisti a casa nostra, Salvini: "Ridiscutere Schengen". Toti: "Controlli alle frontiere"

Redazione
Jihadisti a casa nostra, Salvini: "Ridiscutere Schengen". Toti: "Controlli alle frontiere"

Dopo i fatti di Berlino e l'uccisione del killer jihadista a casa nostra, non si sono fatte attendere le prime reazioni politiche. Tacendo per carità di patria certe sparate televisive dei "buonisti" (ad esempio a Rete4, venerdì sera), che sembravan quasi assolvere lo stragista, da più parti si sono levate voci di protesta (persino da Grillo, sul suo blog), su un'immigrazione oramai palesemente e chiaramente fuori controllo. "Dobbiamo ripristinare i controlli alle frontiere, ai valichi ferroviari, nei porti, identificare chi arriva sui barconi". Lo ha detto Giovanni Toti, commentando l'uccisione dell'attentatore di Berlino.


"Sono sempre stato per un'Europa aperta e accogliente e non penso che la soluzione sia chiudersi nella paura eliminando i nostri modelli di libertà: chi non ha nulla da nascondere non ha problemi a mostrare un documento nei posti di controllo. Chi invece ha qualcosa da nascondere sarebbe bene non circolasse liberamente" ha detto il Governatore della Liguria.


"Ridiscutere Schengen, la libera circolazione. Ripristinare i controlli alle frontiere interne, siamo in periodo di emergenza, in periodo di guerra. E in periodo di guerra puoi perdere un quarto d'ora alla frontiera, anche se questo non cancella il rischio". Lo ha chiesto il segretario della Lega, Matteo Salvini, commentando a Radio Padania l'uccisione del killer di Berlino a Sesto San Giovanni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani
il candidato di centrodestra vola nei sondaggi

Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani

Re Mida
Matteo Salvini, da Gianburrasca a stratega della politica nazionale. Come nasce un leader

Re Mida


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU