La madre dell'agente che ha ucciso il terrorista: "Polizia da sempre il suo sogno"

L'agente ha fatto un anno di servizio volontario nell'Esercito e successivamente ha superato il concorso in polizia. Era in attesa l'assegnazione definitiva

Fabio Cantarella
La madre dell'agente che ha ucciso il terrorista: "Polizia da sempre il suo sogno"

Il tir dell'attentato e il terrorista tunisino

"Ho sentito Luca questa mattina presto. Mi ha chiamato per tranquillizzarmi temendo che avessi sentito alla tv della sparatoria e che fossi preoccupata. Mi ha detto che stava bene". Parla la madre di Luca Scatà, l'agente di polizia che ha sparato al tunisino accusato della strage di Berlino. "La polizia è sempre stata il suo sogno - spiega - Noi eravamo preoccupati ma l'abbiamo assecondato. Luca è forte e determinato e noi ne siamo orgogliosi".

Luca, 29 anni, di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa, ha studiato al liceo del suo paese, poi dopo due anni di Ingegneria Informatica a Catania, nel 2011 ha fatto un anno di servizio volontario nell'Esercito. Successivamente ha superato il concorso in polizia e attendeva l'assegnazione definitiva. Il padre, Giuseppe, è dipendente comunale, la madre casalinga e ha una sorella di 26 anni, laureata in Psicologia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Brigate Rosse, sinistra mattacchiona


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU