SCHEGGE DVRACRVXIANE

Da gennaio l'Europa ci riempirà le tavole di insetti. Sappiatelo

0
Helmut Leftbuster

Helmut Leftbuster

Helmut Leftbuster nasce a Roma abbastanza tardi da essersi goduto i mefitici effluvi scolastici e universitari del ’68. Nella vita non scrive (semmai parla!), ma lo fa per passione e missione, essendo un convinto assertore di quelle libertà di pensiero e di opinione che, ben 3000 anni dopo Atene e Roma, vengono messe sotto assedio da una sorta di Pensiero unico depressivo, nichilista e soprattutto antidemocratico.

Il suo nome nasce dal connubio fra l’aulicità del romanticismo nibelungico e lo humor “trash” col quale Egli si rende guastatore delle peggiori ipocrisie progressiste e radical-chic.

Il “castigat ridendo mores” contraddistingue da sempre il tenore tematico e stilistico sia delle sue collaborazioni (Qelsi, Arianna Editrice e, ora, anche Il Populista) sia della gestione del blog che coordina, Aristocrazia Dvracrvxiana, ove si ciondola dal ghibellinismo dantesco (la “Dvra Crvx” del Poeta e non la “moscia crux” di 4 fricchettoni post-conciliari) a ricette gastronomiche identitarie messe a tavola per onorare  contadini e pastori nostrani ed indurre giovanissimi e massaie a dire "basta!" a venefiche porcherie sottocosto globalizzate e a cazzarate eque e solidali.

Il suo motto è «alla "povertà" si guarda, non si crede».

Da Gennaio l'Europa ci riempirà le tavole di insetti. Sappiatelo

Sono anni che ne scriviamo e sono anni che ci deridono con la storiella del complottismo. Ebbene, grazie all' "Europa", da gennaio gli insetti saranno in libero spaccio ovunque, sia al naturale (supermercati e ristoranti), sia sotto forma di ingrediente aggiuntivo o integratore proteico nei prodotti della grande distribuzione (sempre che lo scrivano sulle confezioni..).

Ma il dato più sconvolgente è che la mediaticità di regime, anziché denunciare questo schifo come tale, non fa che propinarci trasmissioni in cui si sorride tra il lusco e il brusco alla novità, salutando gli insetti come “cibo del futuro” e facendoceli piacere ad ogni costo.

La solfa giustificativa è sempre instancabilmente in salsa terzomondista: “presto saremo 9 miliardi e il cibo non basterà per tutti”. Ma tutti chi?! Ogni popolo ha la sua terra e le sue carte al mazzo; perché noialtri dovremmo rinunciare alle nostre per abbracciare regimi alimentari a basso costo che non ci sono mai appartenuti e che nulla hanno a che fare con le naturali risorse da secoli a disposizione delle nostre latitudini? Noi europei siamo tutt’altro che 9 miliardi; perché mai dovremmo dunque comportarci come se i 9 miliardi fossimo noi?!

Sdoganando questa porcata con i consueti vezzeggiativi progressisti, e cioè "opportunità" e "ineluttabile", si cancellerà in breve tempo l’intera gastronomia georgica tradizionale per convertirla in fricchettonerie politicamente corrette pronte anche per l’omologazione religiosa auspicata dal mondialismo (niente più carne di maiale..tanto per intenderci).

E al contempo, abbattendo la capacità produttiva di macellai, norcini e formaggiari, i quali vivono del loro lavoro da generazioni, si incrementerà quella di apolidi "gastronomi" sbucati chissà da dove, dotati di competenze culinarie (e sanitarie) imperscrutabili, pronti a darsi all’allevamento degli insetti come se già non bastassero quelli che affliggono case, campagne e città portando malattie inenarrabili a uomini, animali e vegetali (uva, castani, ulivi sempre più ammalati e improduttivi a causa dei parassiti d'importazione).


E chissà cosa ne diranno animalisti, vegetariani e vegani dell'eccidio di massa che si consumerà in frullatori, macine, forni e padelle: forse che l'anima d'un lombrichello vale meno di quella d'un mollusco?! Pertanto, quando andrete a votare, a marzo, ricordatevi della differenza che intercorre tra una carbonara con la pancetta e una con le larve o, a preferenza, con le tarme.
Non ci farete diventare i selvaggi che non siamo mai stati. Noi.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU