krukki e kartoffeln

"Buon Natale"? Per il ministro tedesco offende l'Islam. L'ultima cagata dei "buonisti"

La ministra dell'Integrazione censura il celebre augurio. E meno male che fa parte del Centro Cristiano Democratico...

Redazione
"Buon Natale"? Per il ministro tedesco offende l'Islam. L'ultima cagata dei "buonisti"

Per favore, qualcuno spieghi ai kartoffeln d'oltralpe che l'Islam è rispettoso della figura di Gesù, considerato certo non il Figlio di Dio, ma l'ultimo grande profeta prima di Maometto. Perché in Germania, Annette Widmann-Mauz, ministro per l'Integrazione e per i Migranti, ha deciso di mandare i suoi auguri censurando il "Buon Natale" perché offenderebbe gli immigrati islamici.

Come riporta Italia Oggi, "la politica cristianodemocratica ha spedito il tradizionale biglietto di auguri come rappresentante del governo con la frase 'A qualunque cosa crediate, vi auguriamo un buon inizio nel nuovo anno'". Varrà anche per i fans di Star Trek, che hanno creato, per scherzo, una religione "klingon"?

Ahmad Mansour, esperto di islam, ha dichiarato alla Bild Zeitung: "La sicurezza della propria identità è ben diversa! È ovvio che si possano fare gli auguri ai cristiani, soprattutto da parte di una politica e di una responsabile dei problemi d' integrazione". E meno male che la Frau mangiapatate, nell'esecutivo di Kulona Merkel, fa parte della Cdu, ovvero Christlich Demokratische Union Deutschlands. E quel Christlich sta per "cristiano"...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"
La sicurezza prima della libertà di parola

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"
La sicurezza prima della libertà di parola

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"

Se è rossa la violenza soprassediamo!
Vera aggressione squadrista contro il deputato AfD Frank Magnitz

Se è rossa la violenza soprassediamo!

Gilet gialli: ormai in Francia è guerra civile
sfasciate le auto dei politici, scontri con la polizia

Gilet gialli: ormai in Francia è guerra civile

La procura di Brema smentisce il pestaggio del deputato AfD Frank Magnitz


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU