Stop permissivismo

La nuova America di Trump: dopo gli islamici, messa al bando anche la droga

La Casa Bianca intende prendere di mira quegli Stati che hanno legalizzato la marijuana, per contrastare la devastante esplosione di dipendenza da oppiacei

Redazione
La nuova America di Trump: dopo gli islamici, adesso vuole mettere al bando anche la droga

Foto ANSA

Nella nuova America di Donald Trump anche la droga potrebbe essere messa al bando: dalla Casa Bianca confermano che gli Stati che hanno legalizzato la marijuana verranno presto presi di mira dalle autorità federali. Sean Spicer, portavoce di Trump, ha minacciato infatti la possibilità di di ribaltare la decisione di otto Stati americani che hanno legalizzato l'uso ricreativo della cannabis. Gli antiproibizionisti, nel giorno dell'insediamento del 45esimo presidente americano, avevano distribuito spinelli a Washington per contestare il nuovo inquilino della Casa Bianca. Spicer ha spiegato venerdì che la nuova amministrazione non ha intenzione di continuare con le politiche permissive di Barack Obama e che crede che fumare marijuana sia una violazione delle leggi federali. A questo punto, anche se non esiste una tabella di marcia dettagliata, il dipartimento della Giustizia potrebbe contestare la legalizzazione e questo creerebbe un conflitto con i singoli Stati, contro le decisioni di quelli più liberal.

Il commento di Spicer è andato oltre: il portavoce del presidente americano ha infatti collegato l'uso della marijuana con l'epidemia di abuso di oppiacei che sta devastando intere comunità americane. "Quando vedi qualcosa come la dipendenza da oppiacei fiorire esplodere in così tanti Stati... l'ultima cosa che dobbiamo fare è incoraggiare le persone - ha detto Spicer in una conferenza stampa -. C'è ancora una legge federale che dobbiamo rispettare quando si tratta di marijuana e di altre droghe di questo genere", ha concluso. Inoltre sia il vicepresidente, Mike Pence, che il segretario alla Giustizia, Jeff Sessions, da tempo portano avanti crociate contro le droghe e la loro legalizzazione. Non è per ora chiaro fino a dove voglia spingersi l'amministrazione Trump nei confronti degli otto gli Stati nei quali dal novembre del 2016 la cannabis è legale sia per uso terapeutico che per uso ricreativo: si tratta di Alaska, California, Colorado, Maine, Massachusetts, Nevada, Oregon e Stato di Washington.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Per il papa il diavolo esiste: è la politica
Se Scanzi è ossessionato da Salvini...
"Salvini sopravvive a fatica alle sciocchezze che dice"

Se Scanzi è ossessionato da Salvini...

Parigi, in 13.500 alla marcia contro l'islamofobia
la partecipazione ha spaccato la classe politica

Parigi, in 13.500 alla marcia contro l'islamofobia

Elezioni in Spagna: VOX vola al 15% e diventa la terza forza politica nazionale
Ieri per la quarta volta in quattro anni si è votato in Spagna per le politiche

Elezioni in Spagna: VOX vola al 15% e diventa la terza forza politica nazionale


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU