il comune era a guida pd

Mini-Brexit in casa Renzi: Unione Valdarno perde un pezzo. Rignano se ne va

Scelta unanime del consiglio di sinistra: "Basta convivenza tra i Comuni". Si erano aggregati per "migliorare la qualità della vita dei cittadini". Se ne vanno con le pive nel sacco

Redazione
Mini-Brexit in casa Renzi: perde un pezzo l'Unione Valdarno. Rignano se ne va

Foto ANSA

Mentre la politica si interroga sul futuro dell'Ue dopo l'uscita della Gran Bretagna, anche Rignano sull'Arno (Firenze), paese natale del premier Matteo Renzi, ha deciso la sua "exit" da una Unione: quella dei Comuni del Valdarno e Valdisieve. La decisione di lasciare l'associazione è stata presa all'unanimità dei presenti dal Consiglio comunale, riunito nella serata di mercoledì.

"Adesso", spiega il sindaco Daniele Lorenzini del PD, "la nostra stella polare sarà quella di lavorare verso la fusione dei Comuni con tutti coloro che si renderanno disponibili a intraprendere questo percorso. L'ultima parola ovviamente spetterà ai cittadini". Il Comune di Rignano aveva aderito nel dicembre 2010 all'Unione dei Comuni, di cui fanno parte anche Londa, Pelago, Pontassieve, Reggello, Rufina e San Godenzo. L'ente ha tra le sue finalità "la progressiva integrazione fra i Comuni che la costituiscono". Obiettivo mancato, visti i risultati...


Nel febbraio scorso il Comune sull'Arno era balzato alle cronache per il "funerale del risparmio" celebrato dagli ex obbligazionisti di Banca Etruria di Rignano: alcune decine di cittadini truffati si erano riuniti nel comitato "Vittime del Salvabanche" ed avevano sfilando nel centro del paese natale di Renzi, lanciando insulti all'indirizzo del Premier.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU