a rubarlo è stato il prete

Isernia, rito abbreviato per il furto dell'oro della Madonna

Con don Agostino anche altri tre indagati per furto aggravato e favoreggiamento. Il valore complessivo del furto è stimato intorno a 100mila euro

Redazione
Isernia, rito abbreviato per il furto dell'oro della Madonna

Foto ANSA

L'ex parroco di Roccasicura (Isernia), don Agostino Lauriola, ha scelto il rito abbreviato per arrivare alla sentenza del processo che lo vede imputato per il furto dell'oro della Madonna di Vallisbona. Si comincia il 6 dicembre prossimo, come stabilito oggi dal Gup di Isernia, Arlen Picano, e il Comune si costituirà parte civile rappresentato dall'avvocato Fabio Milano, anche sindaco di Roccasicura.

La vicenda risale al 2016 quando, dopo la processione della Madonna di Vallisbona, i fedeli chiesero a Don Agostino che fine avesse fatto tutto l'oro a lei donato, poiché sulla statua ce ne era solo una piccola parte. Da qui la denuncia, l'indagine e ora il processo.

Con don Agostino anche altri tre indagati per furto aggravato e favoreggiamento. Loro non hanno scelto il rito abbreviato e 6 dicembre torneranno davanti al Gup che dovrà decidere per l'eventuale rinvio a giudizio. Il valore complessivo del furto è stimato intorno a 100mila euro. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La "difesa" del maestro di Foligno: "Era per l'integrazione"
ha messo un bimbo di colore alla berlina

La "difesa" del maestro di Foligno: "Era per l'integrazione"

La "difesa" del maestro di Foligno: "Era per l'integrazione"
ha messo un bimbo di colore alla berlina

La "difesa" del maestro di Foligno: "Era per l'integrazione"

Minacce contro ristoratore: poteva essere ucciso
Hanno sparato undici colpi di pistola

Minacce contro ristoratore: poteva essere ucciso

Sospettano maestra di abusi, la gonfian di botte
Avevano messo registratore su bimbo

Sospettano maestra di abusi, la gonfian di botte

I Nas abruzzesi sulle finte carni "griffate". Scattano le denunce
Spacciate per carni pregiate. emesse anche multe

I Nas abruzzesi sulle finte carni "griffate". Scattano le denunce


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU