la vittima lavorava in un kebab

Orrore senza fine in Germania: "profugo" siriano ammazza donna incinta a colpi di machete

Altre due persone ferite, sarebbero un uomo e una donna. Per ora non si conoscono le cause del gesto criminale del richiedente asilo, ventunenne, già noto alle Forze dell'ordine

Alfredo Lissoni
Germania: "profugo" siriano uccide una donna a colpi di machete

Foto: Privat (pubblicata su www.bild.de)

Una donna è stata uccisa e altre due persone sono state ferite dopo essere state attaccate a colpi di machete da un uomo, un 21enne richiedente asilo siriano, a Reutlingen, nel Sud-est della Germania. Secondo quanto riferisce il giornale Bild, l'assassino, che è stato arrestato dalla polizia e ha agito da solo, ha attaccato un gruppo di persone nei pressi di un negozio di kebab. Per il momento non sono noti i motivi dell'assalto.

Secondo i media tedeschi la donna lavorava nel negozio di kebab, ma l'aggressione è avvenuta nelle vicinanze, a Listplatz. Altre due persone rimaste ferite a colpi di machete sarebbero un uomo e una donna. Secondo i media tedeschi non ci sarebbero altri assalitori e il motivo dell'omicidio al momento non è chiaro. La Sueddeutsche Zeitung online dice che alcuni testimoni hanno riferito alla polizia di una lite fra l'assalitore e la donna: i toni si sarebbero accesi fino a quando l'uomo avrebbe aggredito e ucciso la donna, ferendo poi altre due persone. Non si capisce però come potesse avere quel machete. Secondo quanto spiegato dalla polizia, "il giovane uomo era conosciuto alle forze dell'ordine", "ha avuto una discussione" con la sua vittima ed ha agito "da solo".

Fonte: BILD

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Spariti quasi 4000 finti profughi
Dal centro di via Regina Teodolinda

Como, spariti quasi 4.000 finti profughi

Afghanistan: raid americano uccide il capo dell'Isis
e meno male che i buonisti non protestano

Afghanistan: raid americano uccide il capo dell'Isis

Gloria e Marco non ce l'hanno fatta!
arrivata la conferma ufficiale della morte

Gloria e Marco non ce l'hanno fatta!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU