sommersi dai rifiuti a caronno (va)

Nuova giunta (rossa), antichi disservizi. La popolazione insorge e ci chiama

La Sinistra, salita nuovamente al potere, si presenta in replay disattendendo le problematiche cittadine sulla gestione rifiuti e sulla potatura di alcune piante in zone di alta criticità

Redazione
Nuova giunta (rossa), antichi disservizi. La popolazione insorge e ci chiama

"Chi sceglie la via vecchia e non la nuova, i guai che ha, li ritrova"! E così a Caronno Pertusella, nel varesino, la neonata amministrazione comunale di Sinistra è riuscita a far inferocire tutti, cittadini e negozianti, con una tassa rifiuti triplicata. Risultato, in barba ai sacchi microchippati, le strade cittadine si trovano invase nottetempo da decine di sacchi scaricati abusivamente sui marciapiedi, accanto alle piante e persino vicino ai bidoni dell'Humanitas (quando gli stessi non vengono incendiati, per dispetto). "Ci avevano detto che con la differenziata avremmo risparmiato. Alla faccia", ci dice una cittadina esasperata. "La città si presenta ancora più sommersa dai rifiuti e degradata di quanto non lo fosse nella precedente legislazione, sempre di sinistra. Talune vie sono letteralmente cosparse di sacchi di rifiuti ammassati persino addosso agli alberi", racconta una ragazza; "siccome il tronco di un albero accanto ad una pizzeria era regolarmente ricoperto di sacchi dell'immondizia, sapete che cosa ha fatto il Comune? Ha tagliato l'albero. Bel colpo di genio. Adesso gli scaricatori abusivi hanno ancora più spazio: i sacchi del pattume si sono moltiplicati e campeggiano ancor più in bella vista". Oltre il danno, la beffa.


A far aumentare il malcontento, il fatto che l'Amministrazione Comunale abbia pensato bene di aumentare vertiginosamente la TARI, con un rincaro di 150-200 euro rispetto all'anno precedente, per tacere del salasso esattoriale dei commercianti. "Ci dicono che i sacchi distribuiti dal Comune sono numerati", racconta un commerciante, "salvo poi scoprire che invece non esiste un registro trasparente delle registrazioni. Risultato, i cittadini diligenti che hanno fatto la differenziata si trovano a pagare anche per tutti i rifiuti sparsi per il paese abusivamente. Inoltre la tassazione è iniqua: grava ad esempio sulle persone anziane che abitano da sole ma che pagano uno sproposito, in quanto la tassa è conteggiata sui mq, e non sulla reale quantità di rifiuto prodotto. E così si sono trovate a pagare molto di più rispetto a nuclei familiari numerosi". Ingiustizia, questa, comune a molte città, specie se amministrate dalla Sinistra (si pensi a Milano).

Ma altri problemi gravitano sul Comune; un gruppo di cittadini ha più volte sollecitato la precedente giunta comunale, ed ora anche quella appena insiedata, circa le piante che incombono sulle case e non vengono potate. "Rischiano di cadere sui tetti, sulle auto e sui passanti", ci racconta un'altra caronnese. "Ho scritto più volte alla vecchia Amministrazione di Sinistra. Dicevano 'Provvederemo' ed invece non hanno mai fatto nulla, in cinque anni". Ma la lista delle lamentele non si esaurisce qui. "Alcuni anni fa il Comune ha inaugurato in pompa magna la Casetta dell'acqua, voluta peraltro da una precedente Amministrazione di Centrodestra. Risultato, adesso paghiamo l'acqua più cara, perchè vengono anche dai paesi vicini a fare il pieno, senza pagare alcuna tassa. Speravamo che con la nuova Giunta le cose andassero diversamente. Sbagliavamo".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU