operazione "Goldon gate"

Casalinghe, commesse, infermiere, si arrotonda "con piacere"

Smantellato giro di prostituzione da Forlì a Bologna dove, a concedersi, per superare le difficoltà economiche o arrotondare, erano disoccupate ma anche donne sposate, professioniste e operaie

Fabio Montoli
Casalinghe, commesse, infermiere, si arrotonda "con piacere"

Foto cronaca

La Polizia di Stato, grazie alle indagini della locale Squadra Mobile coordinata dalla Procura della Repubblica di Forli, nell'ambito dell'attività di contrasto ai fenomeni criminali pertinenti lo sfruttamento e il favoreggiamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina, ha scoperto un "imponente" giro di squillo dell’Est, esteso a diverse province dell’Emilia Romagna.

Ai coniugi: M. G. C., 59 anni, spagnolo, e P. L., cittadina russa di 54 anni, sono contestati i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nei confronti di numerose donne straniere, tutte provenienti dai paesi dell’ex URSS, giunte in Italia con visto turistico ma in realtà in posizione illegale una volta scoperto che, di fatto, lo scopo della loro presenza non era quello dichiarato, bensì l’esercizio della prostituzione  all’interno di sei immobili situati a Forlì, Cesena, Imola, Ravenna e Bologna.

L'uomo era stato arrestato nel 2015 in un albergo di Forlì ed è già stato condannato, mentre la donna è stata rintracciata il 17 luglio all'aeroporto di Madrid. Una dozzina le donne identificate nel corso dell'indagine "Golden Gate", così è stata battezzata l'operazione, che venivano sistemate negli appartamenti e i coniugi ne gestivano impegni e inserzioni per un giro d'affari di oltre 15mila euro al mese. Le straniere "sfruttate" alla fine sono risultate tutte consenzienti; casalinghe, commesse, infermiere, operaie, alcune di loro anche sposate o disoccupate che avevano trovato nell'agenzia un modo per superare le difficoltà economiche, facendo turni di due-tre settimane in Italia e poi tornavano in Spagna in attesa di una "nuova convocazione".

Le indagini hanno anche svelato il progetto, ancora in fase embrionale, di estendere queste attività verso la Francia, visto che il giro d’affari, al netto dei pagamenti alle prostitute e dei costi gestionali  degli appartamenti, profilattici, e spese vive connesse alla gestione dell’attività era molto importante e, soprattutto, "esentasse".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini
incastrati dalle foto, ora confessano

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"
Solidarietà da parte del Ministro dell'Interno

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"
"sarebbe inaccettabile per gli altri paesi"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Naike Rivelli lancia le "mutande di castità"
si sbloccano con un app di riconoscimento facciale

Naike Rivelli lancia le "mutande di castità"

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano
incuranti del via vai di mamme e bambini

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU