presidenziali austriache

Messaggio all'Europa

alessandro porcù
Messaggio all'Europa

Foto ANSA

Ieri tutti (o quasi) i giornali di regime, i media, i benpensati esultavano per lo scampato pericolo: la deriva fascista e xenofoba in Austria è stata fermata! Ebbene, tralasciando il fatto che non mi può fregare di meno di destra, sinistra, su, giù, centro, credo che oggi i partiti europei, si possano solo dividere in filo-europeisti (leggi servi) ed euro-scettici. Quale migliore occasione, sarebbe stata la vittoria del partito di Hofer, per dare un segnale chiaro a questa Europa?


E invece ancora una volta i tenaci difensori delle banche, dei burocrati, della Merkel e delle normative che distruggono interi comparti delle nostre già fragili economie, di un'unione caduta dall'alto, o meglio imposta dall'alto, in nome della loro lotta per la democrazia, con un colpo di mano hanno cancellato una chiara manifestazione democratica popolare. Dove cazzo sta, quella democrazia che tanto decantate, dove cazzo sta quel sacrosanto potere di sovranità popolare, quando per far fuori politicamente un partito che da SOLO guadagna più di metà dei consensi popolari, fate ammucchiate ed inciuci tenuti assieme con lo sputo e con la paura che VOI fomentate? D'altronde, questo tipo di situazioni non sono nuove, ve le ricordate le elezioni in Francia, che di fatto posero Le Pen e il suo Front National, come primo partito francese? L'assurdo è che non riusciate a capire, o forse chiudiate gli occhi semplicemente, che quelle politiche "moderate" che ci propinate a forza, sono un suicidio bello e buono per questo continente allo sfascio.


Sia chiaro, io non mi considero assolutamente estremista e dei richiami di regime e braccia tese contro pugni chiusi non me ne faccio nulla, quello che vorrei è la NORMALITA'. Questa normalità passa, per quello che dovrebbe essere un principio di base, su cui la vostra Europa si propone di fondarsi: DEMOCRAZIA. Ma in fondo, voi cosa ne sapete di questa parola, così impegnati a lucrare su quanto questa Unione vi permette, sempre ben protetti dalla vostra dittatura ideologica (e non solo ideologica) del Politicamente corretto. Caro Matteo (quello vestito in verde), quante volte ci hai ripetuto che non dobbiamo arrenderci e che chi la dura la vince...Forse non Italia, ma altrove, abbiamo già vinto e perdonami il pessimismo, ma la dittaura dei poteri forti celata dietro il Politicamente corretto, sarà sempre più forte di noi...Tanto l'Europa affonda...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • 23:11, 24 Maggio 2016

    Per fare e per dire ci si deve schierare. Senno' e' troppo comodo. Non sto' qua non sto' qui non sto' giu' non sto' su e no'. Non funziona cosi'. Articolo inutile. Da rifare senza essere neutrale!!!!!!!

    Rispondi

    Report

  • 23:11, 24 Maggio 2016

    Per fare e per dire ci si deve schierare. Senno' e' troppo comodo. Non sto' qua non sto' qui non sto' giu' non sto' su e no'. Non funziona cosi'. Articolo inutile. Da rifare senza essere neutrale!!!!!!!

    Rispondi

    Report


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU