Curarsi con la natura: l’alitosi

Gemme ed erbe contro l’alito cattivo

L’alitosi è uno sgradevole disturbo che consiste nella presenza di alito maleodorante. L'erboristeria ci suggerisce alcuni rimedi naturali

Redazione
Gemme ed erbe contro l’alito cattivo

Questo inconveniente può essere provocato da svariate cause: cattiva igiene orale, infiammazioni gengivali, denti cariati, infezioni delle vie respiratorie (afte, faringiti, tonsilliti, etc.), problemi digestivi o indigestioni, malattie epatiche, cattivo funzionamento dell’intestino (che di conseguenza causa stitichezza, fermentazione e putrefazione del cibo mal digerito). Più frequentemente l’alitosi è però temporanea e determinata da ciò che è stato mangiato nelle ore precedenti; esistono infatti alcuni cibi (come cipolle, aglio, peperoni, solo per citare i più noti) che contengono olii intensamente aromatici, i quali una volta avvenuta la digestione passano nel sangue e di lì vengono trasportati ai polmoni, venendo quindi rilasciati con il respiro. Infine  da ricordare che talora anche l’ingestione di particolari farmaci può dare questo disturbo.

Per curare con successo l’alitosi bisogna risalire all’esatta causa scatenante e agire di conseguenza; non ha senso, infatti, cercare di coprire il disturbo utilizzando spray o pastiglie aromatiche se l’alitosi non è momentanea ma persiste da tempo. Il consiglio più facile ed ovvio è quello di evitare di mangiare i cibi che risultano di difficile digestione. Eventuali affezioni gengivali o carie devono essere curati e l’igiene orale deve essere osservata scrupolosamente; a tale proposito, mangiare le mele mordendole può essere di aiuto perché in questo modo si ha una pulizia meccanica efficace dei denti e delle gengive. L’omeopatia consiglia di utilizzare Mercurius solubilis 9 CH in granuli (tre per tre volte al giorno per tutto il tempo necessario alla guarigione) o in gocce, se la causa  un’infezione batterica alla bocca.


Qualora vi fossero problemi di digestione lenta o incompleta o processi di fermentazione intestinale, la gemmoterapia utilizza Juglans regia MG 1 DH (50 gocce diluite in acqua dopo colazione) per ripristinare la normale flora batterica intestinale, Ficus carica MG 1 DH (50 gocce diluite dopo pranzo) per curare i problemi digestivi, Vaccinium vitis idaea MG 1 DH (sempre 50 gocce diluite, dopo cena) per normalizzare la flora batterica dell’intestino. Per stimolare le funzioni epatiche viene consigliato Taraxacum TM o Cynara TM. Infine, si possono utilizzare efficacemente degli integratori alimentari quali i fermenti lattici, la vitamina B1, il lievito di birra e l’inositolo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...

a
Bello é buono

Lo strudel casareccio

Torta al coriandolo
BELLO è BUONO…E SANO!

Torta al coriandolo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU