Associazione a delinquere

In manette cinque persone a Palermo, accusate di numerose rapine violente

Il luogo di azione principale prescelto dalla banda per riunirsi era il famoso quartiere di Ballarò. Pregiudicati, assalivano banche, turisti, cittadini

Redazione
In manette cinque persone a Palermo, accusate di numerose rapine anche violente

Operazione della Polizia in Sicilia. Foto ANSA

La Polizia di Stato ha eseguito venerdì 21 ottobre cinque ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip presso il Tribunale di Palermo, nei confronti di un gruppo di pregiudicati accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine. L'indagine, condotta della Squadra Mobile ha ricostruito diversi assalti ai danni di banche e altre, rapine anche particolarmente violente, perpetrate per strada contro turisti e cittadini, tra il novembre e il luglio 2013.

In una circostanza i rapinatori, simulando un incidente stradale, bloccarono per strada la vittima, la scaraventarono fuori dall'auto picchiandola per impadronirsi anche della vettura. In un altro caso una giovane turista venne trascinata con violenza, nel disperato tentativo di trattenere la propria borsa, riportando gravi lesioni.

Il luogo di azione principale prescelto dalla banda per riunirsi e poi compiere le rapine era il quartiere di Ballarò, territorio nel quale vantavano una notevole influenza ed in cui esercitavano un pressante controllo del territorio. Figura di vertice del clan sarebbe Emanuele Rubino, già coinvolto nella recente operazione "Maqueda" della Squadra Mobile, ritenuto responsabile del tentato omicidio di un giovane, ferito lo scorso 4 aprile con un colpo d'arma da fuoco alla testa per avere reagito all'ennesimo atto di gratuita sopraffazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU