SFIDUCIA NELLA GIUSTIZIA

Parla l'italiano picchiato da un migrante: "Il mio aggressore è libero"

Manuel, cittadino romano di 29 anni, è stato picchiato da un senegalese a colpi di bottiglia, ciò nonostante il suo aggressore non ha scontato nemmeno un giorno di carcere

Francesco Vozza
Parla l'italiano picchiato da un migrante: "Il mio aggressore è libero"

È una testimonianza molto amara quella resa in tv da Manuel, un giovane romano di 29 anni: poco tempo fa, è stato picchiato a colpi di bottiglia da un senegalese. Il motivo che ha fatto scattare il suo aggressore contro di lui è stato che Manuel ha chiesto al migrante di smettere di fare i suoi bisogni in pubblico. Purtroppo, però, il richiamo del ragazzo ha mandato su tutte le furie lo straniero che ha reagito con la violenza, procurando alla vittima una profonda ferita alla testa. La cosa indecente è che il senegalese ha subito una condanna dopo un processo per direttissima, ma è stato immediatamente rimesso in libertà: "Quando noi ci difendiamo ci mandano in galera - ha dichiarato Manuel su Rete 4 - loro invece alla fine vanno subito liberi.". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU