PREOCCUPAZIONE PER GLI SBARCHI

Immigrati: il sindaco di Agrigento scrive a Gentiloni e Minniti

Lillo Firetto torna a chiedere "il potenziamento dei servizi di controllo da parte delle forze dell'ordine per garantire la sicurezza, fronteggiare il fenomeno e assicurare l'identificazione dei migranti

Fabio Cantarella
Immigrati: il sindaco di Agrigento scrive una lettera a Gentiloni e Minniti

Il sindaco di Agrigento, Lillo Fioretto

Una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni, al ministro dell'Interno, Marco Minniti, al prefetto di Agrigento, Nicola Diomede e ai responsabili provinciali delle Forze dell'ordine, è stata inviata dal sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, "per denunciare, senza fare allarmismi, la situazione di disagio che si è venuta a creare in città a seguito di una serie di cosiddetti sbarchi incontrollati o fantasma".

Come aveva già evidenziato tempo fa al Ministro Minniti, Firetto torna a chiedere "il potenziamento dei servizi di controllo da parte delle forze dell'ordine per garantire la sicurezza, fronteggiare il fenomeno e assicurare l'identificazione dei migranti, i controlli medici e l'assistenza di cui questi soggetti necessitano". Nel ricordare che la città di Agrigento è sempre stata in prima linea sul fronte dell'accoglienza, Lillo Firetto scrive: "Un rafforzamento delle forze di polizia, sia di mezzi che di risorse umane, è ciò che gli agrigentini si aspettano per continuare il percorso di integrazione e di sostegno che è in atto da tempo e che rappresenta un valore fondamentale per una comunità come la nostra, che di multiculturalità ha intriso profondamente la sua storia e che sulla multiculturalità immagina il suo futuro".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Morta banda ladri di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso
di origine serba, risiedevano in campo nomadi

Morta banda di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"
la denuncia della studentessa italo-marocchina di padova

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"

Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga
In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"
la denuncia della studentessa italo-marocchina di padova

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU