sindaco contro collega di partito

Scandalo a Siracusa: Infiltrazioni mafiose in casa PD?

Giancarlo Garozzo, sentito nel corso di una seduta a porte chiuse della Commissione Regionale Antimafia, avrebbe sollevato sospetti su un consigliere comunale

Fabio Cantarella
Scandalo a Siracusa: Infiltrazioni mafiose in casa PD?

Garozzo assieme a Renzi all'epoca delle amministrative a Siracusa. Foto ANSA

Il sentimento d'amore e fratellanza trasmesso dalla Festa nazionale dell'Unità, celebratasi in Sicilia nei giorni scorsi e conclusasi con la visita del premier Matteo Renzi, è ancora intenso, ma a Siracusa scoppia ugualmente la guerra in casa Partito democratico. Il sindaco della città aretusea, Giancarlo Garozzo, sentito nel corso di una seduta a porte chiuse della Commissione regionale Antimafia, ha puntato il dito su alcune presunte infiltrazioni mafiose secondo lui presenti all'interno del PD siracusano.   

Il suo, in particolare, è stato un duro atto d'accusa contro il consigliere comunale, nonché collega di partito, Simona Princiotta. Ai commissari che gli hanno chiesto i nomi dei consiglieri comunali che avrebbero rapporti con ambienti criminali, il sindaco Garozzo avrebbe risposto di non avere alcun elemento e ha concentrato le sue accuse sulla Princiotta.

Il consigliere da mesi ha intrapreso una battaglia contro l'amministrazione comunale, registrando conversazioni e consegnando i materiali raccolti alla Procura che ha aperto diversi filoni d'inchiesta. Il sindaco avrebbe riferito all'Antimafia di una presunta relazione che Princiotta avrebbe avuto in passato con un collaboratore di giustizia e di altri rapporti intrattenuti con un altro esponente mafioso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

AAA ... cercate un posto a Tosi!
L'ex sindaco di Verona dal sostegno a Renzi passa alla corte di Arcore?

AAA ... cercate un posto a Tosi!

Mentana durissimo con "l'egoista" Macron
s'è passato la mano sulla coscienza

Mentana durissimo con "l'egoista" Macron

Ius soli, Orfini si smarca da Renzi
"perdiamo voti? chi se ne frega"

Ius soli, Orfini si smarca da Renzi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU