gridava allahu akbar

Uccise studentessa australiana: depresso, anzi, drogato

La polizia ha escluso il movente religioso nell'omicidio di una 21enne britannica ammazzata a coltellate in un ostello da un 29enne francese che inneggiava ad Allah

Alfredo Lissoni
Uccise studentessa australiana: depresso, anzi, drogato

La polizia australiana ha escluso il movente religioso o politico nell'omicidio di una 21enne studentessa britannica uccisa a coltellate in un ostello da un 29enne francese (per modo di dire, lo vedrebbe anche un cieco che è un nordafricano con la doppia nazionalità) che prima dell'aggressione aveva gridato "Allahu akbar". I test tossocologici sull'aggresore hanno evidenziato consumo di droga.


"Non abbiamo assolutamente indicazioni di qualsiasi forma di radicalizzazione o di motivi politici legati a questo incidente", ha spiegato un ufficiale della polizia del Queensland, alla ABC. Le autorità tuttavia non sono ancora risalite al movente. Nell'aggressione è rimasto gravemente ferito un 30enne. Il sospetto è che la polizia non voglia, a tutti i costi, spaventare la popolazione, ammettendo che i foreign fighters si sono infiltrati anche in Australia. Questa è l'ultima spiaggia dei "buonisti" (e sì che l'Australia non è certo una nazione accogliente): spacciare i terroristi islamici non più per "depressi", ma per "occidentali", in modo da far credere che l'Isis non c'entri e che gli omicidi siano "cosa nostra".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU