Il raid punitivo di San Cono

Il Gip non convalida il fermo dei tre italiani, ma dispone i domiciliari

Antonino Spitale, Giacomo e Davide Severo dovranno anche indossare il braccialetto elettronico. Sono accusati di tentato omicidio aggravato dalla discriminazione razziale

Fabio Cantarella
Il Gip non convalida il fermo dei tre italiani, ma dispone i domiciliari

Il Giudice per le indagini preliminari di Caltagirone Ettore Cavallaro, ha disposto la misura degli arresti domiciliari, con l'obbligo dell'uso del braccialetto elettronico, nei confronti dei tre italiani accusati di avere pestato con colpi di mazze da baseball quattro minorenni egiziani, due sedicenni e due diciassettenni, il 20 agosto scorso, a San Cono, nel Catanese.

Il Gip non ha quindi convalidato il fermo eseguito dei carabinieri non ritenendo sussistente il pericolo di fuga, ma ha comunque emesso un'ordinanza restrittiva nei confronti di Antonino Spitale, di 18 anni, e dei fratelli Giacomo e Davide Severo, di 32 e 23 anni. I reati contestati sono tentativo di omicidio e lesioni aggravati dai futili motivi e dalla discriminazione etnica o razziale nei confronti di "non appartenenti al paese" di San Cono.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Eliminare Salvini. Libero pubblica le chat dei magistrati
il carroccio cambia?

La svolta europeista di Salvini

Corsico, aggressione al gazebo della Lega
zecche rosse in azione. max bastoni: "non ci fermeranno"

Corsico, aggressione al gazebo della Lega

Immigrati, Salvini: "Non chiamo Conte a processo"
Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Immigrati, Salvini: "Non chiamo Conte a processo"
Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia

Esplode televisione, donna muore in casa
È accaduto nel bresciano, la vittima aveva 88 anni

Esplode televisione, donna muore in casa


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU