Caccia ai piromani

Gli incendi devastano la Sardegna: in fumo migliaia di ettari di bosco e pascolo

Disastro ambientale in Planargia e nel Montiferru, ai confini tra le province di Nuoro e Oristano. Aziende agricole danneggiate e greggi uccise nel rogo

Redazione
Gli incendi devastano la Sardegna: migliaia di ettari di bosco e pascolo in fumo

Vegetazione in fiamme in Sardegna. Foto ANSA

Dopo oltre 24 ore è stato spento il vasto incendio doloso scoppiato mercoledì 24 agosto in Planargia e nel Montiferru, ai confini tra le province di Nuoro e Oristano, nella Sardegna centrale, e che si calcola abbia incenerito dai due ai tremila ettari di bosco e pascolo. Un vero e proprio disastro ambientale, talmente vasto da rendere difficoltosa la conta dei danni. Indispensabile l'intervento di un canadair, che nella mattinata di venerdì è riuscito a tenere a bada l'unico fronte ancora attivo nel territorio di Sennariolo.

Le squadre a terra dei vigili del fuoco, del Corpo Forestale, dell'Ente Foreste e della Protezione civile, hanno lavorato giorno e notte per mettere in sicurezza un territorio vastissimo che comprende i comuni di Sindia, Suni, Sagama, Scano Montiferro e Sennariolo ma la guardia non viene comunque abbassata, perché si teme che qualche focolaio possa tornare ad alimentare l'incendio. Le fiamme mercoledì si sono estese fino in prossimità ai centri abitati, soprattutto a Scano Montiferro dove una casa di riposo con 20 ospiti è stata evacuata.

Sono decine le aziende agricole danneggiate e intere greggi sono rimaste uccise nel rogo. I sindaci dei paesi interessati dalle fiamme si stanno attivando per stilare un primo censimento delle aziende agricole e zootecniche coinvolte. Sul posto tanti volontari per cercare di organizzare la raccolta di foraggi per gli animali, mentre si dà la caccia ai piromani. Gli uomini del nucleo investigativo del Corpo Forestale hanno infatti accertato che l'origine dell'incendio è dolosa: in diversi punti dell'area colpita sono stati trovati inneschi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU