Un'oasi inattesa

Vanzago: riserva naturale e prezioso rifugio per gli animali

Adiacente alla cittadina di Rho, nel Milanese, sorge un sito d'importanza comunitaria che tutela la flora e la fauna selvatica

Stefania Genovese
Vanzago; una amena riserva naturale ed un prezioso rifugio per gli animali

A Vanzago, poco lontano dalla metropoli milanese, sorge una delle più incantevoli Oasi patrocinate dal WWF: un polmone verde, retaggio di antichi boschi padani, costellato di sentieri naturali e di uno stagno naturale. All'interno, presso l'ingresso è posto un rifugio dove volontari e veterinari si occupano di ricevere animali selvatici feriti e di accudirli per poi provvedere a reinserirli in natura. Passeggiare in questo luogo, le cui piante secolari emanano una preziosa energia e riscoprire il contatto con il prezioso mondo vegetale ci sprona a scoprire molto sul nostro ambiente e a comprendere quanto sia fondamentale dedicare alcune ore della nostra vita a riappropriarci di un atavico contatto con la flora e la fauna del nostro territorio.

Dunque la salvaguardia di questo prezioso spazio vitale che, molto spesso, conteso da egoistiche speculazioni edilizie, (data la bellezza del luogo, e la sua collocazione privilegiata), è per tutti i cittadini, più che un impegno doveroso e necessario. Se ne è avveduta, a ragione, tempo fa, Regione Lombardia che ha stanziato i fondi necessari per permettere al Cras di Vanzago di proseguire l'attività di cura e soccorso per gli animali selvatici, grazie all'intervento di Fabrizio Cecchetti, vice presidente del Consiglio regionale lombardo, che ha preso a cuore la problematicità della mancanza fondi necessaria al centro per mantenere in vita l'oasi naturalistica garantendone il costante appoggio regionale.

Negli ultimi due anni a Vanzago sono stati curati più di cinquemila animali tra cui volpi, barbagianni, caprioli, ricci, pipistrelli, germani reali e tartarughe, provenienti dalle limitrofe province lombarde. Sarebbe stata un vero abominio, precludere una possibilità di sopravvivenza a tanti animali selvatici, la cui vita, è sempre troppo spesso minacciata dal comportamento irresponsabile degli uomini e dalla dissennata cementificazione. Chi scrive ha inoltre personalmente assistito alla recupero di un gheppio ferito ad un'ala presso Novate, alla sua traslazione all'Oasi dove è stato immediatamente visitato e curato, prima che gli fosse ridata la sua dovuta libertà.

Perché dunque non approfondire maggiormente la conoscenza di questa meravigliosa nicchia ecologica? Sul sito www.boscowwfdivanzago.it potrete informarvi su come intraprendere l'avventura di compiere escursioni guidate in questa oasi, riscoprendo la bellezza della natura in tutti i suoi aspetti, assaporando il vitale e ritemprante contatto con gli alberi ed il sottobosco. E perché no, tornare ad osservare il mondo delle lucciole (veri indicatori della salubrità ambientale), e di tante altre creature in via d'estinzione così necessarie per l'ecosistema. Certamente una gita piacevole, didattica ed appassionante in questa zona altamente protetta ed amabilmente custodita, non potrà che entusiasmare i bambini spesso troppo limitati dalle città e dai suoi troppo angusti e soffocanti spazi vitali.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"
Le parole del Cancelliere austriaco

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"

Delfino bacia tutti
meraviglie animali

Delfino bacia tutti

Acquario: come gestire il pesce chirurgo
immortalato dal film "alla ricerca di dory"

Acquario: come gestire il pesce chirurgo

Firenze, salvato e operato grifone "sperduto" sulla Firenze-Livorno
soccorso da specialisti dell'Usl Toscana Centro

Firenze, salvato e operato grifone "sperduto" sulla Firenze-Livorno


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU