RIDATECI SILVIO

Misurate il diabete a Berlusconi

Ormai è una trottola impazzita dell’incoerenza, l’ultima: “Salvini è un giovane comunista”

Andrea Lorusso
Misurate il diabete a Berlusconi

Foto ytimg.it

Al Cavaliere non sta più bene niente. Negli ultimi 5 anni sono più le contraddizioni che ha collezionato che non i punti di programma politico. Forza Italia non ha una visione, una missione, un orientamento preciso, una linea né nel Palazzo né sui territori. Forza Italia esiste per esistere, Berlusconi resiste per resistere. È un qualcosa che c’è e basta, devi prendere per fede nonostante si auto-dissacri. Ormai chi vota gli azzurri è come i nostalgici dell’infanzia che a quarant’anni guardano Fantaghirò, sperando di ritrovare lo spirito del Santo Natale.

Ha strizzato l’occhio ai vegani, s’è trovato una fidanzatina napoletana poi sparita dal circuito mediatico, ha appoggiato chi aveva le mani sporche del suo sangue elettorale e assieme ci ha perfino reintrodotto l’IMU, per poi rifarci su propaganda contro Monti. Ha chiesto a Renzi di entrare nel PdL, poi è entrato lui nel PD col Nazareno, ha chiuso, ha riaperto, ha detto fosse l’unico leader e poi che non fosse capace. Ha appoggiato la Riforma Costituzionale, poi l’ha sconfessata perché non gli hanno messo Amato alla Presidenza della Repubblica, ed ha strillato alla deriva autoritaria. Ha detto alle aziende di votare Sì e agli elettori di votare No, poi si è corretto e ha detto voteranno tutti No, ma per paura.

Anni per un presidenzialismo muscolare all’americana, ora inveisce e vuole un proporzionale puro, se mi restringo io, si allarghino i seggi! Prima prende per i fondelli i gay coi cristiano riformisti, poi li prende per mano. In fondo aumentano di numero, basta che votino, consenso non olet.

E quanto altro ancora? Si riscopre nuovamente responsabile, pronto a sostenere qualsiasi provvedimento Gentiloni, si sbottona su Prodi dopo avere tramato in ogni modo per farlo cadere: “Ha fatto molte cose buone.” Da brivido. Stringe ogni nemico e allontana ogni alleato, fino alla boutade: “Salvini? Si comporta come un giovane comunista.” Perbacco! Lui vuole governare con il Partito Democratico e accusa Salvini di comunismo perché coerente a destra, sarebbe come – trovato a letto con l’amante dalla moglie – esclamare: “Hai cominciato tu, preferendo a me la Nutella!” Delirio.

Siccome ancora incandidabile e con le urne sull’uscio, lancia Mario premier! Allora mi dico, ecco, finalmente, un idraulico simpatico e pragmatico risolverà molti problemi.  Ma no, non intendeva Mario Bros, ancora una volta rilancia Mario Draghi, governatore della BCE che dopo avere stampato moneta non ha molto interesse a stampare volantini per gli azzurri.

Potrebbe essere il diabete a provocare sbalzi d’umore. Meglio un medico ad Arcore che un tecnico a Palazzo Chigi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU