ricordando il frate cappuccino

Per S. Pio l’animo dei sacerdoti era un libro aperto

Molti preti e frati raccontano che il cappuccino di Pietrelcina conosceva nel dettaglio i loro pensieri e persino il loro futuro

Alfredo Lissoni
Per S. Pio l’animo dei sacerdoti era un libro aperto

Padre Pio conosceva il futuro di molti uomini di Chiesa, preti o frati che fossero. È il caso del cagliaritano fra’ Nazareno da Pula, morto in odore di santità nel 1992. Quando era ancora un giovane laico, reduce dalla guerra appena terminata (come soldato, era stato prigioniero degli inglesi durante il Secondo Conflitto Mondiale) incontrò Padre Pio e questi gli predisse i voti. “Sarai cappuccino in Sardegna e farai del bene alla gente della tua isola”, disse. Ed il giovane, difatti, a quarant’anni divenne fratello laico, adoperandosi per la ricostruzione e la rinascita economica della Sardegna.

Ma S.Pio sapeva leggere anche nel cuore di frati e preti e questa sua chiaroveggenza è stata testimoniata da molti religiosi. Don Pasquale, un sacerdote foggiano, racconta di quando incontrò la prima volta Padre Pio. “Avevo preso un autobus per recarmi a San Giovanni Rotondo. Mentre attraversavamo i brulli paesaggi pugliesi, pensai: ‘Questa vita spirituale, a volte, sembra come arrampicarsi sui vetri!’. Giunto al convento, entrai in sagrestia e chiesi di confessarmi con Padre Pio. Arrivato il mio turno, entrai al di là della tendina del confessionale; dopo l'assoluzione, tutto contento, stavo per avviarmi, quando Padre Pio, guardandomi divertito mi disse: ‘Sicché questa vita spirituale a volte sembra come arrampicarsi sui vetri?’. Stupito, non dissi una parola; avevo capito che Padre Pio era un uomo illuminato da Dio...”.

Padre Alberto D'Apolito rammenta di quando, nel 1919, semplice novizio, accompagnò al convento di S.Giovanni Rotondo lo zio materno, padre Clemente Centra. Incontrato Padre Pio, questi gli chiese: “Ti vuoi fare monacello?”. Alberto, che all’epoca si chiamava ancora Saverio, rispose seccamente di no. “Perché non ti vuoi fare monacello?”, gli chiese allora Padre Pio. La risposta fu: “Perché voglio farmi padre salesiano e voglio andare a Roma dove sono andati alcuni miei compagni”. Padre Pio rispose: “Ho capito. Vuoi andare a conoscere Roma...”. Poi, prima di congedarsi da Padre Clemente, diede la benedizione a Saverio, aggiungendo: “Tu sarai frate come tuo zio. Ti aspetto in questo collegio”. E difatti Saverio fu ordinato monaco con il nome di padre Alberto e divenne uno degli amici più stretti, nonché biografo, di Padre Pio.


Padre Alessio Parente ricorda: “Una sera che stava male, gli lavai la faccia, gli tolsi l'abito e lo misi a letto; poi rovistai nelle tasche dell'abito per prendere delle medaglie, che lui aveva sempre in tasca, per portarle con me come ricordo, ma non ne trovai neppure una. Il mattino seguente quando andai a salutarlo, senza chiedergli niente, Padre Pio mise la mano in tasca e cacciò fuori una medaglia con la sua fotografia dicendomi: ‘Tienila per mio ricordo e portala sempre con te”.

S. Pio era anche molto abile nello smascherare chi cercava di metterlo alla prova. Un giorno ad un distinto signore vestito con un principe di Galles e con tanto di cravatta al collo, che se ne stava in prima fila in sacrestia con gli altri uomini in attesa dell'arrivo del frate, disse: “Reverendo, siete venuto travestito, ma non dovete vergognarvi di venirmi a trovare, la prossima volta tornate vestito da prete”. L’uomo era difatti un sacerdote. Ad un altro giovane, in pantaloni e maglione, Padre Pio disse di andarsene e di tornare vestito con l'abito di San Domenico. Confuso e imbarazzato, il giovane confessò davanti a tutti di essere un sacerdote domenicano.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Madonna appare in Siria
la profezia della guerra

La Madonna appare in Siria

La verità dietro le apparizioni di Fatima
parroco di salerno squarcia il velo

La verità dietro le apparizioni di Fatima

Quando il Santo Volto sanguinò nel Benin
prodigio nella diocesi di cotonou?

Quando il Santo Volto sanguinò nel Benin

La Madonna appare a S.Bonico?
miracolo a piacenza

La Madonna appare a S.Bonico?

Boato misterioso, "immortalato" a Bergamo
da un gruppo di operai alla gru

Boato misterioso, "immortalato" a Bergamo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU