l'avvistamento del presidente della repubblica

1978: il Parlamento italiano a caccia degli UFO

0
Alfredo Lissoni

Alfredo Lissoni

Alfredo Lissoni è insegnante di religione e scrittore, socio del Centro Ufologico Nazionale, si occupa da molti anni di ufologia; milanese, già collaboratore del Nuovo Giornale di Bergamo, ha al suo attivo diverse collaborazioni per le principali riviste del settore: Notiziario UFO, Dossier Alieni, Giornale dei misteri, X-files, UFO dossier X, UFO Notiziario del CUN, Oltre la conoscenza, Oltre l'ignoto. Autore di programmi radiotelevisivi e consulente esterno per trasmissioni Mediaset, spesso in TV, ha realizzato diverse opere multimediali per Peruzzo; autore dell'enciclopedia Misteri e verità, ha altresì gestito un videotel ufologico ed è autore di 24 libri sugli UFO.

1978: il Parlamento italiano a caccia degli UFO

Il parlamentare Falco Accame ad un convegno sugli UFO

Correva l'anno 1963, 20 ottobre, ed il presidente della Repubblica Antonio Segni, democristiano, stava uscendo in macchina dalla sua tenuta di Castel Porziano, a Roma, quando improvvisamente vedeva in cielo un "oggetto volante discoidale di colore grigio metallico, a forma di piatti sovrapposti". Torniamocene subito a casa", pare abbia detto al suo autista, che si affrettò a fare dietro-front.

I dischi volanti avevano attirato l'attenzione del mondo politico nostrano già da tempo. Nel 1950 il senatore Piemonte del PSLI aveva presentato un'interrogazione sugli UFO al Ministero della Difesa. Il Governo rispose l'8 luglio tramite il sottosegretario Vaccaro: "L'Amministrazione militare italiana non ha nulla da dire sui dischi volanti".


Nel 1979 Giulio Andreotti, che al fenomeno si era avvicinato grazie alle informazioni che gli aveva passato il console Alberto Perego (che del tema era un grande appassionato, al punto da scrivervi quattro libri), dopo che l'anno prima una delle più massicce "ondate" di avvistamenti aveva interessato l'Italia, affidò al Secondo Reparto dello Stato Maggiore dell'Aeronautica (poi Reparto Generale Sicurezza) lo studio degli UFO. Gli avieri, peraltro, si limitarono, e si limitano tuttora, a catalogare il fenomeno, senza approfondirlo più di tanto.


Andreotti, in realtà, era stato sollecitato dall'onorevole socialista Falco Accame, presidente della Commissione Difesa della Camera, convinto che il Governo avesse "il preciso dovere di interessarsi del fenomeno". Alle sue due interrogazioni parlamentari il ministro della Difesa Attilio Ruffini rispose che "nulla di inconsueto era stato rilevato", salvo poi, in camera caritatis, discutere sull'opportunità o meno di costituire "una commissione di studio governativa anche in Italia, sull'esempio della Francia". Il progetto restò lettera morta...

Corriere d'Informazione e Il Giornale del 27-12-78



LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU