Sgozzare...? Ma sarà o no femminicidio?

Sgozzare...? Ma sarà o no femminicidio?

Foto ANSA

E le nostre femministe, dove sono? “Abbassa lo sguardo quando parli con me, donna!” ...Tutto tace… Dove sono i cortei, le levate di scudi, le indignazioni le rivendicazioni ed i pistolotti televisivi? Sembrerebbe che vi sia una strana selettività rispetto alla deplorevole caratteristica dei maschi fallocratici e fornicatori, violenti e femminicidi e per finire perversi e violentatori per definizione. Nel migliore dei casi i maschi e mi si perdoni il termine “maschio” (nonostante la reciprocità non mi permetterei mai di usare il termine “femmina” per l’altro genere non volendone turbare la sensibilità), i maschi dico sono come minimo maleducati poiché sebra che, sui mezzi pubblici, occupino troppo spazio divaricando le gambe quando sono seduti, giustamente per questo dovrebbero essere sanzionati. Sembrerebbe infatti che quelli occidentali ed in particolar modo quelli italioti, siano infatti i più infelicemente caratterizzati da tutte queste censurabili qualità e comportamenti comunque geneticamente insiti nel genere maschile. Bisognerebbe quindi essere più determinati nella repressione dei loro comportamenti ed essere più vigili, quando si tratti dei maschi italiani, magari con leggi ad hoc in considerazione della peculiarità genetica che purtroppo li rende inclini ad atti così deplorevoli. Per quanto detto auspico una più incisiva azione nel promuovere, che so ... più corsie preferenziali per le donne, una età di pensionamento più elevata per i maschi, l’introduzione di screening sanitari preferenziali per le donne, posti riservati per le donne ... insomma, tutto quanto possa essere utile a favorire l’affermazione del più nobile e retto dei due generi onde produrre effetti virtuosi e nobilitanti nella società. Auspico quindi che siano introdotte anche leggi apposite per la difesa del genere e per rendere i concetti di differenza di genere più chiari a tutti bisognerebbe redigere un “manifesto degli scenziati di genere”. Il primo articolo potrebbe iniziare proprio così: 1. I GENERI UMANI ESISTONO. L'esistenza dei generi umani non è già una astrazione del nostro spirito, ma corrisponde a una realtà fenomenica, materiale, percepibile con i nostri sensi. Questa realtà è rappresentata da masse, quasi sempre imponenti di milioni di individui simili per caratteri fisici e psicologici che furono ereditati e che continuano a ereditarsi. Dire che esistono i generi umani non vuol dire a priori che esistono generi umani superiori o inferiori, ma soltanto che esistono generi umani differenti. Quando invece si tratti dello stesso genere, quello maschile, ma di diversa provenienza tutto tace... Forse le “risorse” che arrivano nel notro paese ed in Europa non sono abbastanza interessanti economicamente tanto da poter pagare alimenti a cani e gatti? Forse le correnti delle lobby sono di origine troppo prossima? “Hanno ucciso l’Uomo Ragno ... avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè...” O forse qualcuna delle pasionarie dei diritti delle donne già pensa a come tramare da sotto al burqa? Si ha infatti come l’impressione che non lo fuggano affatto, dico, il burqa. Sta il fatto che di proteste non se ne organizzano che cosa vorrà mai significare? Che strano. Ma si, perché non adeguarsi in fondo ... Tutto ciò che non è sotto alla luce del sole, tutto sommato, si presta bene a ciò che ormai abbiamo imparato a conoscere: ci siamo abituati a sutterfugi vili, a colpi obliqui, alle sottili manipolazioni che facendo apparire più forte la ragione più debole, presentando come vittima il prevaricatore più astuto ed ipocrita, fanno passare di tutto come fosse la giusta difesa del debole e dell’inerme. Il burqa è appeso nell’ingresso. Ora dipende solo da te.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Remedello, quei dieci anni di buon governo... a guida Lega
il candidato simone ferrari fa il punto

Remedello, quei dieci anni di buon governo... a guida Lega

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400
"stefano cavaliere" aveva previsto l'incendio

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400

Fotonotizia / Notre Dame. E adesso?
charlie hebdo avrà lo stomaco di sfottere anche questa loro tragedia?

Fotonotizia / Notre Dame. E adesso?

Lo vogliono il galera...

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU