Sono quattro i denunciati

Sfruttamento della prostituzione: chiuse due case d'appuntamento

La Polizia ha scoperto l'attività illecita all'interno di un paio di appartamenti di Rossano, in provincia di Cosenza; una delle prostitute è di nazionalità cinese, le altre due sono romene

Ismaele Rognoni
Prostituzione a Padova: cinese arrestata dai carabinieri

La Polizia di Stato ha denunciato a Rossano quattro persone con l'accusa, a vario titolo, di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I poliziotti, a seguito di segnalazioni su un continuo andirivieni di uomini da alcuni appartamenti, hanno individuato due abitazioni, in altrettanti condomini del centro, utilizzate come vere e proprie case di appuntamento.

In un appartamento è stata trovata una cittadina cinese e nell'altra due ragazze di nazionalità romena. Le tre donne accoglievano i clienti dopo aver pubblicizzato l'attività sui siti online dopo aver preso in affitto gli appartamenti con contratti di locazione mai registrati all'Agenzia delle Entrate. 

Le persone denunciate sono non solo i proprietari dei due appartamenti utilizzati per gli incontri ma anche un uomo, che si occupava, dietro corrispettivo economico e sessuale, di accompagnare le prostitute, e una donna che provvedeva alle altre incombenze come il pagamento del fitto dell'appartamento. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Morta banda ladri di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso
di origine serba, risiedevano in campo nomadi

Morta banda di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"
la denuncia della studentessa italo-marocchina di padova

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"

La Madonna rapiva le mucche
mutilazioni animali

La Madonna rapiva le mucche

Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga
Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU