il candidato premier visto dai migranti

Greg, peruviano: "Mi piace Salvini. E dico no all'immigrazione"

Il leader leghista? "Deciso a risolvere i problemi della gente. Altrimenti anche io, ormai italiano, sono pronto ad emigrare"

Alfredo Lissoni
Greg, peruviano: "Mi piace Salvini. E dico no all'immigrazione"

Greg Martinez, da dove vieni?
Dal Perù. Sono nato nel 1965 e vivo a Milano. Ora ho la cittadinanza italiana. Ho studiato Business Administration all'Università Inca Garcilazo de la Vega ma poi ho preferito lavorare nel settore turistico, Costa Crociere e altri.


Come ti trovi in Italia e che lavoro fai?

Adesso non mi trovo tanto bene, paragonato al periodo in cui c'era la lira. Allora stavo benissimo. Come lavori, ho fatto un po' di tutto, per poi ricominciare a lavorare nel settore turistico alberghiero. Purtroppo adesso non sto lavorando...


Cosa ne pensi della politica italiana?
La politica italiana adesso mi fa schifo, sopratutto per la parte che riguarda la Sinistra in generale


C'è qualcuno che ti piace, della politica italiana?
Del poco che mi piace, la destra della Meloni. E Salvini, che ho conosciuto anni fa a Milano vicino alla Scala; mi piacciono soprattutto perché capiscono i problemi reali della gente. Non vivono in un'altra dimensione, "buonista", là dove dorme tranquilla la Sinistra. Mi piacciono questi due politici di destra perché sono decisi nel tentare di risolvere i grandi e complessi problemi dell'Italia


Cosa ne pensi dell'immigrazione in Italia?
L'immigrazione è un grande casino, perché ormai non è più un'emergenza; semmai è un problema noto da anni ai tanti governi. E il colmo adesso è come il problema sia allo sbando con il governo del PD. Dato che sono così critico su questo tema tante volte mi hanno dato del leghista, ma tra i peruviani c'è una corrente di pensiero critico verso questo problema, non solo in Italia, ma anche presso le altre comunità peruviane negli altri Paesi europei. Anche lì purtroppo adesso è tardi, questi barbari sono già in casa!


Ma a chi ti riferisci?
Parlo della Germania, dove abitavo nel periodo in cui Frau Merkel ha lasciato entrare questa massa di gente e complicato la vita del resto dei paesi EU. Nessuno ha fatto un referendum per farli entrare; i politici hanno deciso da soli o per altri interessi?


L'immigrazione c'è anche in Perù?
In Perù l'immigrazione è avvenuta sopratutto all'interno e riguardava gente delle Ande che veniva a Lima (come la mia carissima nonnina) e ha continuato dopo tutti questi decenni perché sono zone abbandonate! Ancora oggi la gente, come è logico, cerca altrove dove sopravvivere, però sono peruviani, non dei marziani...


La pensate tutti così?

Con un amico molto caro in passato abbiamo discusso del problema nell'Unione Europea; lui elogiava la Merkel, che giudicava coraggiosa e io gli rispondevo che per lui era facile giudicare a distanza, quando il problema non ti cade addosso. Invece a me succede. E pago anche per questi stranieri!

Adesso il mio amico, sapendo come la penso, evita di parlarmi dell'argomento, ma mi ha detto che in Perù il nuovo Governo di destra (che per governare ha dovuto fare degli accordi con altri partiti, obbligato a scendere a dei compromessi) è stato costretto ad accettare gli immigrati del Venezuela,  che hanno invaso il Paese e hanno iniziato a rubare il lavoro, anche il più umile, come quello del venditore ambulante. Questa situazione sta creando già degli scontri: non ha saputo dirmi quanti immigrati siano arrivati, solo che sono tanti e li vedi dappertutto. E mi fa notare che questi sono soltanto un primo gruppo, della classe media, e l'immigrazione già adesso costa! Giocoforza poi arriveranno immigrati delle classi più umili e con loro la delinquenza. Dobbiamo aspettarci anche questo, purtroppo. Il Governo peruviano sta facendo degli errori e la gente che lo ha votato è già scontenta. Tutto il mondo è paese, no?

Perchè hai scelto di venire in Italia?

L'Italia è un bellissimo Paese però purtroppo sta diventando più un posto per fare turismo (e godersi tutto ciò che offre) che non per abitarci; chi vive qua deve cominciare a lottare contro questo sistema sbagliato (della Sinistra, NdR), che deve essere cambiato, ma temo che sia necessario dover aspettare che passi un'altra generazione; ci vuole tempo, purtroppo, e ci sono tante teste dura che non cambiano! Con un ricambio generazionale mi aspetto che le cose migliorino...

Adesso aspetto di vedere che Governo vincerà, sennò credo che dovrò emigrare anch'io e andarmene in un Paese con un sistema più civile, di aiuto al cittadino, che è la norma nei paesi più evoluti del Nord. Io ho vissuto anche in Francia e visitato altri Paesi Europei e si sta benissimo, non come qua...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!

Fvg, Fedriga vola nei sondaggi: "Il PD ha fatto disastri"
Intervista al candidato della Lega alle regionali

Fvg, Fedriga vola nei sondaggi: "Il PD ha fatto disastri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU