Sostituzione etnica

Ue: grazie a Pd e 5stelle, spalancate le frontiere a milioni di 'migranti climatici'

Matteo Salvini: "Cos'è il migrante climatico?? Dove va? Se uno in inverno ha freddo e in estate ha caldo migra? Siamo seri... Basta, ne abbiamo già troppi"

Redazione
Grazie a Pd e 5stelle, spalancate le frontiere a milioni di 'migranti climatici'

La risoluzione, un barcone di clandestini e Matteo Salvini

Il 16 gennaio, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione su "donne, pari opportunità e giustizia climatica" nella quale è stato inserito un po' di tutto dalla deputata svedese di sinistra che l'ha presentata, Linnéa Engström. Si parte dalla cosiddetta 'parità di genere' per giungere infine al punto cruciale. Con l'approvazione del documento, si invitano la Commissione e gli Stati europei a "contribuire al Patto globale per la migrazione sicura, ordinata e regolare", nella prospettiva di "salvaguardare la giustizia climatica riconoscendo il cambiamento climatico come motore della migrazione". Non si tratta del primo documento approvato dalle istituzioni europee che parla di questa misteriosa figura del 'migrante climatico', ma è interessante notare come sia stato approvato col voto favorevole dei deputati del Partito Democratico e del Movimento 5 stelle.

Grazie a questo documento e ad altri già approvati in passato, si sta disegnando una nuova figura che stando a quanto votato gli Stati membri dell'Ue saranno obbligati a tutelare ed accogliere, spalancando di fatto le frontiere europee a chiunque dichiari di essere stato costretto a fuggire dal proprio Paese a causa del clima sfavorevole. Il punto 20 della risoluzione specifica infatti il dovere di accogliere le "persone sfollate a causa dei cambiamenti climatici", codificando di fatto il diritto umano di migrare a causa del clima. Non più quindi solo vere o presunte guerre piuttosto che violazioni dei diritti umani, ma ora anche il mutamento delle condizioni meteo sarà una causa sufficiente per ottenere lo status di rifugiato, grazie anche al voto di piddini e grillini. È superfluo sottolineare come il Paese più colpito da questo nuovo provvedimento sia l'Italia.

L'Alto Commissariato Onu per i rifugiati, quello che in passato ha avuto come guida il nostro attuale presidente della Camera, Laura Boldrini, ha già calcolato che entro il 2050 i 'profughi ambientali' potrebbero essere un numero variabile tra i 200 e i 250 milioni. Un modo semplice e veloce, insomma, per realizzare il progetto Soros di sostituzione etnica. La Lega ha ovviamente votato contro e Matteo Salvini, denunciando per primo in diverse trasmissioni televisive l'adozione di questa risoluzione che spalanca le porte agli eco-rifugiati, ha sottolineato il voto favorevole di Pd e M5s chiedendosi: "Cos'è il migrante climatico?? Dove va? Se uno in inverno ha freddo e in estate ha caldo migra? Siamo seri... Basta, ne abbiamo già troppi. Il migrante climatico è anche uno di Milano a cui non piace la nebbia?". Domanda in attesa di risposte da piddini e grillini.

Scarica il testo della risoluzione

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini in Israele. Navon: "Populisti? Sì grazie"
dal nostro corrispondente max ferrari

Esclusivo / Israele accoglie Salvini

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini
ma la chiesa si occupa di anime o di far politica?

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco
il reportage da gerusalemme del nostro max ferrari

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Immigrati, anarchici anti-Salvini occupano un edificio in val di Susa
Aquarius resta senza bandiera. E chiude baracca
la nave scafista in cattive acque

Aquarius resta senza bandiera. E chiude baracca

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU