mercati finanziari nel panico

Wall Street chiude in rosso. Azzerati i guadagni del 2016

La Brexit-paura colpisce Goldman Sachs: sul Dow Jones ha subito le perdite più forti cedendo oltre il 7%.

Redazione
Wall Street chiude in rosso. Azzerati i guadagni del 2016

Brexit scuote Wall Street, aprendo a un periodo di incertezza e facendo polverizzare agli indici i guadagni fatti dall'inizio dell'anno. La decisione dei cittadini britannici di lasciare l'Europa è infatti arrivata a sorpresa, quando la maggior parte dei sondaggi la davano come impossibile. E questo ha influito molto sull'andamento della borsa americana venerdì. Il Dow Jones e l'S&P 500 hanno chiuso in ribasso di oltre il 3%, segnando il peggior giorno dall'agosto del 2015, mentre il Nasdaq è riuscito a fare peggio, superando il muro del 4% e archiviando la seduta peggiore dall'agosto del 2011.


A soffrire sono stati soprattutto i titolo finanziari, con le banche in prima fila, che hanno terminato la peggiore seduta dal 2011 perdendo il 5,4% sull'S&P 500. Sul Dow Jones invece a subire le perdite più forti è stato Goldman Sachs che ha ceduto oltre il 7%.

Intanto gli investitori si sono spostati nelle aree più sicure del mercato azionario, con il settore delle aziende di telecomunicazioni e di utility che è stato l'unico ad avanzare sull'S&P 500. Sul Dow Jones invece solo Wall-Mart e Verizon sono riusciti a restare a galla. Inoltre l'oro e i titoli di stato che hanno portato vero sé la maggior parte degli investimenti. Proprio l'oro ha raggiunto i massimi del settembre del 2013, con un rialzo del 4,7%.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ai nostri figli danno il cibo africano
L'iniziativa è del Comune di Azzate

Ai nostri figli danno il cibo africano

Quei pensionati presi in giro dall'Inps...
la fregatura dei diritti inespressi

Quei pensionati presi in giro dall'Inps...

La Flat tax secondo Siri. Cambiare (in meglio) si può
per un sistema fiscale meno ingiusto

La Flat tax secondo Siri. Cambiare (in meglio) si può


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU