non solo in occidente

Egitto: ucciso un ufficiale polizia nel nord del Sinai. Ed il presidente si va a nascondere

Abdel al Sisi ha cancellato la partecipazione al 27mo vertice della Lega Araba in programma oggi nella capitale mauritana Nouakchott, dopo aver ricevuto una informazione su un presunto complotto per ucciderlo

Alfredo Lissoni
Egitto: ucciso un ufficiale polizia nel nord del Sinai. Ed il presidente si va a nascondere

Un ufficiale della polizia egiziana è stato ucciso ieri notte in un attacco nel nord del Sinai. L'attentato, avvenuto non lontano dal commissariato di el Arish - ha riferito una fonte del ministero dell'Interno - è stato condotto da un gruppo di uomini armati sconosciuti che hanno aperto il fuoco contro il maggiore Ahmed Hassan Rashad, vicecomandante in capo del Commissariato di polizia di al kassima a el Arish, uccidendolo.


E intanto il presidente egiziano Abdel Fatah al Sisi ha cancellato la partecipazione al 27mo vertice della Lega Araba in programma oggi nella capitale mauritana Nouakchott, dopo aver ricevuto una informazione su un presunto complotto per ucciderlo. "La presidenza ha ottenuto informazioni sul fatto che il presidente al Sisi subirà di un tentativo di assassinio in Mauritania", riferiscono fonti governative egiziane al quotidiano locale Al Masry el Youm. La delegazione del Cairo sarà ora guidata dal premier egiziano, Sherif Ismail. Si tratta del primo summit che verrà ospitato dalla città di Nouakchott e si terrà sotto strette misure di sicurezza a causa della minaccia del terrorismo islamico. Nouakchott è stata scelta come sede della riunione dopo la decisione del Marocco di non ospitare il vertice, previsto in un primo tempo a Marrakech, a causa di visioni politiche differenti tra Rabat e i vertici dell'organizzazione.


A febbraio il governo di Nouakchott si è offerto di ospitare l'annuale vertice inizialmente previsto in Marocco. Le autorità locali hanno lavorato alacremente negli ultimi tre mesi per organizzare il summit ristrutturando l'aeroporto della città che non era preparato a ricevere tanti voli di stato tutti insieme. È stato ristrutturato anche il palazzo dei Congressi per ricevere ambasciatori, ministri e capi di stato. Accanto al palazzo è stata allestita una tenda tradizionale mauritana simile a quella nella quale nel 1961 è stata dichiarata l'indipendenza del paese. Il governo mauritano spera di poter ricevere al termine di questo summit nuovi investimenti da parte dei ricchi paesi del Golfo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Israele brucia, la stampa censura
L'esperto: "ecoterrorismo, Italia attenta!"

Israele brucia, la stampa censura

È morto Fidel Castro
cuba piange il lider maximo

È morto Fidel Castro


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU