Gravi lesioni al timpano per Daniele Caruso

Squadristi rossi picchiano leader sardo di Noi con Salvini. E lo rivendicano su Facebook

Violenza a Cagliari, Molteni e Volpi portano il caso in Parlamento: "Atto infame e criminale. Chiediamo condanne esemplari e l'immediata chiusura di questi pseudo centri sociali che sono in realtà semplice aggregazione della feccia della società"

Marco Dozio
Squadristi rossi picchiano leader sardo di Noi con Salvini. E lo rivendicano su Facebook

Aggrediscono una persona per le idee che professa, con una violenza tale che questa persona, pacifica e inerme, viene ricoverata in ospedale e operata per gravi lesioni a un timpano. Poi non contenti si beano dell’azione squadrista su Facebook, la rivendicano petto in fuori e sostengono sia legittimata dall’antifascismo. Succede a Cagliari, dove sabato gli estremisti di sinistra hanno dispensato brutalità e intolleranza assalendo Daniele Caruso, leader regionale di Noi con Salvini, “colpevole” di voler denunciare il degrado di piazza Matteotti trasfigurata in un accampamento di clandestini.

Caruso deve affrontare un’operazione al timpano, rischia l’udito. Ecco il post pubblicato ieri sulla pagina Facebook del centro sociale Sa Domu studentato occupato Casteddu: “Hai scambiato piazza Matteotti per il tuo palcoscenico e invece che gli applausi ti sei preso solo schiaffi. Lascia il lettino d'ospedale a chi ne ha veramente bisogno. Cagliari non ti vuole!, accompagnato da commenti di questo tenore democratico: “Gli schiaffi per un imbecille del genere sono il minimo sindacale”, argomenta Filippo M. corroborato dalla pensosa chiosa di Pietro R. “Le opinioni di merda non sono opinioni, sono solo merda”, oppure abbiamo il “Che ridere, fatto bene!” di Simone A. per finire con Claudio C. “per un illuso di trasformare quest'isola in una roccaforte di invasori leghisti e fascisti due schiaffi non sono nulla”.

Ilpopulista.it ha raggiunto al telefono Caruso prima dell’operazione chirurgica: “Ero lì per una diretta Facebook il cui obiettivo era spiegare i motivi che ci avevano portato ad annullare una manifestazione. Mi sono trovato contro una dozzina di persone, che si erano radunate con il centro sociale Sa Domu e il comitato antifascista per una manifestazione, quella sì, non autorizzata. Hanno cominciato a inveire e a lanciare uova. Uno di loro mi ha attaccato due volte sul fianco, a quel punto sono intervenuti gli agenti della digos mentre io sono riuscito a trovare riparo in un ristorante. Come se non bastasse, è stata danneggiata l’auto di mio padre. Questa vile aggressione da parte di persone intolleranti non mi farà desistere. Appena sarò dimesso dall’ospedale sporgerò denuncia”.

La vicenda approderà in Parlamento con un’interrogazione di Nicola Molteni, capogruppo della Lega in commissione giustizia alla Camera e Raffaele Volpi, senatore e vicepresidente di Noi con Salvini: “L'aggressione al responsabile regionale sardo di Noi con Salvini è un atto infame e criminale. Daniele Caruso è stato picchiato nei pressi di piazza Matteotti a Cagliari e poi trasportato in ambulanza in ospedale. Un fatto di una gravità inaudita che non passerà sotto silenzio. Non saranno quattro criminali di noti centri sociali locali a zittire le battaglie di libertà del movimento Noi con Salvini. Chiediamo condanne esemplari e l'immediata chiusura di questi pseudo centri sociali che sono in realtà semplice aggregazione della feccia della società. Ovviamente presenteremo una interrogazione parlamentare per accertare ulteriori eventuali responsabilità”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU