doveva saldare un debito di gioco

Bimba di tre anni rapita per costringere la madre (rom) a rubare

Bastoni: “Nelle scorse settimane il sindaco Sala e la sua Giunta si sono stracciati le vesti quando la Lega ha proposto il censimento dei campi nomadi..."

Redazione
Bimba di tre anni rapita per costringere la madre (rom) a rubare

Una bambina di tre anni trattenuta in ostaggio a Milano per costringere la madre, di etnia nomade, a procurarsi denaro con il borseggio a Venezia, a causa di un debito di gioco di 10mila euro contratto dall'ex marito. L'episodio, riferito oggi dai quotidiani veneti, risale a due anni fa ed è emerso nell'ambito di un'indagine della Direzione distrettuale antimafia di Venezia.

I sostituto procuratore Fabrizio Celenza ha indagato per sequestro di persona ed estorsione tre uomini e due donne, di nazionalità serba o bosniaca, risultati irreperibili e che graviterebbero in campi nomadi tra Roma e Milano. Due di essi avrebbero eseguito il rapimento alla stazione di Venezia Mestre, altri due avrebbero trattenuto la piccola a Milano.

La vittima dell'estorsione ha 33 anni, ha nove figli e attualmente vive in Serbia. Sotto la pressione del ricatto, avrebbe compiuto numerosi borseggi nelle zone turistiche e nelle stazioni di Venezia e Mestre.

“Nelle scorse settimane il sindaco Sala e la sua Giunta si sono stracciati le vesti quando la Lega ha proposto il censimento dei campi nomadi. Se anziché protestare a vanvera si fossero dati da fare, episodi come il rapimento della bimba di tre anni, tenuta in ostaggio per costringere la madre a borseggiare i turisti per sanare un debito di gioco, non accadrebbero”. Così il consigliere comunale e regionale Massimiliano Bastoni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”

Uccise trans, trovato morto in strada
Nel Torinese, vittima aveva finito scontare condanna

Uccise trans, trovato morto in strada

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano
incuranti del via vai di mamme e bambini

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU